La Maddalena, l’isola al buio tra lampadine rotte e spente

LA MADDALENA. Non vedono più la luce da giorni, settimane. L’isola è al buio. Gli impianti di illuminazione del Comune sono out. Le lamentele dei cittadini sono all’ordine del giorno e arrivano non...

LA MADDALENA. Non vedono più la luce da giorni, settimane. L’isola è al buio. Gli impianti di illuminazione del Comune sono out. Le lamentele dei cittadini sono all’ordine del giorno e arrivano non solo dalle vie del centro storico ma anche dai quartieri periferici. Per chi deve rientrare a casa dopo il tramonto diventa pericoloso percorrere le strade. Il Comune si difende: «Tutta colpa della burocrazia».

La storia è molto semplice e racconta molto dell’italica burocrazia. Solo lunedì è stato assegnato alla ditta Enel Sole l'incarico per sostituire le lampadine e i vari corpi illuminanti della città. Le imprese che hanno presentato le offerte sono state cinque e dopo una settimana di verifiche sulla regolarità delle proposte è stata giudicata più conveniente quella della Enel Sole, che proprio lo scorso anno aveva lasciato l’incarico mandando in corto circuito il sistema di manutenzioni. «L’inghippo che ha frenato i lavori di sistemazione – ha detto il delegato Alberto Mureddu – si chiama burocrazia che ci ha costretto a fa scivolare a marzo l’inizio dei lavori preventivati a febbraio».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes