Giunta sotto accusa: «Sviluppo turistico nessuna iniziativa»

Tempio Libera parla ancora di immobilismo organizzativo: «Non esiste solo il carnevale, si deve offrire molto di più»

TEMPIO. Monica Liguori consigliere comunale di Tempio Libera, esprime il suo disappunto «e quello di molti concittadini, nel constatare le carenze dell’amministrazione comunale, capitanata dal sindaco Biancareddu che, così come aveva fatto in campagna elettorale. continua solo a promettere. A mio parere, ed è quasi la scoperta dell'acqua calda - scrive Monica Liguori -, la città vive un momento di grave disagio economico causato, tra le altre cose, dall'immobilismo organizzativo del sindaco e della giunta. Non si può, ad esempio, tacere sulla totale assenza di iniziative per lo sviluppo turistico della città che vadano oltre il Carnevale. E, si badi bene, non si fa riferimento a iniziative che fanno "uscire di casa" i tempiesi, ma all’organizzazione di eventi, culturali, artistici e ludici che invoglino i forestieri a visitare la città e che di fatto recano ricchezza alla comunità. Proprio prendendo spunto dal nostro carnevale, che coinvolge migliaia di visitatori, si dovrebbe partire per consolidare la macchina organizzativa messa in piedi dalle associazioni, dai commercianti e dalle impresei. Incoraggiando queste forze a creare altri eventi di spessore che potrebbero, di primo acchito, non avere il richiamo numerico del meraviglioso carnevale tempiese, ma che, con il tempo, perfezionandosi, potrebbe essere foriera di risultati economici importanti, soprattutto se, annunciati con anticipo, ripetuti e riproposti negli anni. Il folklore, l'enogastronomia, la cultura, l'archeologia, l'architettura tempiese, ad esempio, attendono di essere valorizzati in tutta le loro potenzialità. Ciò non avviene. Questa minoranza - prosegue la Liguori -, in questo senso ha rivolto diverse richieste alla giunta, chiedendo una diversa gestione della programmazione che deve esser pensata e curata con tempo, anche nella comunicazione da fare con notevole anticipo e in accordo con tutte i soggetti interessati. Nonostante incontri, riunioni e promesse, non è stato realizzato dalla giunta nulla di concreto». Le osservazioni di Monica Liguori, adusa periodicamente a chiedere all’esecutivo più concretezza ed operatività, non si fermano però solo a queste carenze. «Il mercato locale del lavoro - scrive -, è in grave crisi e la giunta, ribadisco, nonostante i solleciti della minoranza, non riesce a mettere in campo alcunché di proficuo per dare spazio alle reali risorse del territorio e per generare ricchezza per la popolazione. Incapace ormai a gestire ed organizzare le importanti risorse che il territorio e la popolazione offrono. Costoro, stanno conducendo la città a un inesorabile declino che Tempio non merita».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes