La Nuova Sardegna

Olbia

santa teresa

Arriva il taglio della Tari riservato alle aziende

Arriva il taglio della Tari riservato alle aziende

SANTA TERESA. Nel bilancio di previsione l'amministrazione Pisciottu prevede un bonus di 60mila euro per finanziare l’abbattimento della Tari alle aziende in proporzione al numero dei dipendenti....

30 marzo 2017
2 MINUTI DI LETTURA





SANTA TERESA. Nel bilancio di previsione l'amministrazione Pisciottu prevede un bonus di 60mila euro per finanziare l’abbattimento della Tari alle aziende in proporzione al numero dei dipendenti. Mantiene invariate le aliquote Imu e Tari, anche quest’anno azzera la Tasi.

Tasi. La tassa sui servizi indivisibili avrebbe prodotto un gettito di 900mila euro, i costi delle manutenzioni di strade, illuminazione e verde pubblico saranno coperti in parte dalle entrate Imu.

Tari. Il gettito è di 2 milioni 100mila euro, comprende il piano finanziario e i costi del servizio rifiuti gestito da Ambiente Italia, tramite l'Unione dei comuni. Santa Teresa ha integrato anche con fondi propri alcuni servizi. Il Consiglio, nella seduta di domani alle 17, è chiamato a deliberare sulle aliquote e le scadenze di pagamento stabilite in 4 rate: maggio, luglio, settembre e novembre. Previsto un accantonamento di 60mila euro per finanziarie l’abbattimento della Tari alle aziende. «Il bonus - dichiara l’assessore alle Finanze, Ignazio Mannoni –, sarà erogato nelle ultime rate della tassa rifiuti».

Imu. Il gettito presunto è di 4 milioni. Confermata l’Imu del 9 per mille per le seconde case, tariffa agevolata al 4,6 per quelle date in comodato d’uso gratuito ai figli. I proprietari di immobili commerciali e artigianali pagheranno il 7,6. Una settimana fa la giunta ha deliberato lo schema di bilancio di previsione 2017-2019, che per l’anno in corso è di 21 milioni di euro, tra spese correnti e di investimento.

Interventi previsti. «Il contributo statale di 500mila euro servirà a coprire i costi del progetto di valorizzazione nell’area dell’ex mattatoio – spiega Mannoni –. Prevede la demolizione del vecchio caseggiato e la valorizzazione della fontana, oltre alla realizzazione di una passerella. Il finanziamento regionale di 80mila euro sarà investito nelle manutenzioni straordinarie di alcune strade. 150mila euro di fondi regionali saranno usati per i lavori di consolidamento della scuola elementare. (w.b.)

In Primo Piano
Allarme sicurezza

Sassari, panico a San Donato: nigeriano spara in aria con una pistola

Video

Europeade del folklore, Alessandra Todde: «Nuoro al centro della cultura europea»

Le nostre iniziative