Arzachena, l'ordinanza del sindaco: "Negozi chiusi tutte le domeniche di maggio"

Roberto Ragnedda

"Per dare ancora un po’ di respiro a coloro che lavorano ogni giorno in condizioni di forte stress per offrire servizi importanti"

ARZACHENA. Negozi chiusi tutte le domeniche di maggio. Il sindaco Roberto Ragnedda ha firmato l’ordinanza «per dare ancora un po’ di respiro a coloro che lavorano ogni giorno in condizioni di forte stress per offrire servizi importanti». A commercianti, parrucchieri, estetisti e altre categorie che aspettano con ansia la riapertura delle loro attività a partire dall’11 maggio, comunica che la bozza è sulla sua scrivania da martedì.

«In attesa – dice Ragnedda -, che la Regione ci fornisca l’indice di contagio del nostro comune per poter prendere una decisione importante con gli adeguati strumenti». Aggiunge rivolgendosi ai cittadini: «Sono orgoglioso di voi, del vostro comportamento. Speriamo di buttarci presto alle spalle questo incubo, nella fase 2 ci vorrà buon senso e un grande senso di responsabilità, consapevoli del fatto che le nostre abitudini dovranno necessariamente cambiare». Tutte le domeniche di maggio resteranno dunque chiusi gli esercizi commerciali, eccetto farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchi. Per gli esercizi di somministrazione di cibo e bevande, per le attività artigiane del settore dolciario-alimentare è consentita la vendita da asporto e la consegna a domicilio. (w.b.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes