Bosco nella classifica globale di Top pizza: 37esimi al mondo

TEMPIO. “50 Top Pizza”, la guida online delle migliori Pizzerie mondiali, curata dal giornalista Luciano Pignataro e dagli enogastronomi Barbara Guerra e Albert Sapere, veri e propri guru della pizza...

TEMPIO. “50 Top Pizza”, la guida online delle migliori Pizzerie mondiali, curata dal giornalista Luciano Pignataro e dagli enogastronomi Barbara Guerra e Albert Sapere, veri e propri guru della pizza nel mondo, ha classificato la “Pizzeria Massimo Bosco” di Tempio al 37esimo posto della classifica mondiale. Per Massimo Bosco e Claudia Manconi, provenienti dal sud dell’Isola, a Tempio dal 2001, titolari della “pizzeria più in di Sardegna e tra le più belle all’aperto d’Italia”, secondo il giudizio di Top Pizza, si tratta di un nuovo prestigioso riconoscimento professionale. «Questa volta – dicono – il riconoscimento e ancora più gradito e apprezzato in quanto premia il nostro impegno, non soltanto dal punto di vista culinario ma anche sotto l’aspetto sociale. Grazie alla nostra pizzeria, infatti, abbiamo riqualificato un borgo dimenticato dalla città, con scarichi maleodoranti e dove chi passava a piedi, lo faceva soprattutto per espletare, al buio, i bisogni corporali». In 13 anni, Massimo Bosco e Claudia Manconi, tenacemente, con sacrifici enormi e con prodotti di altissima qualità, a cominciare dalla farina cercata in diverse parti d’Italia e del mondo, sono riusciti a cambiare letteralmente in meglio un “pezzo” di città. «Quest’anno, nonostante il Covid – raccontano Massimo Bosco e Claudia Manconi – siamo riusciti a far “approdare” in città, tutti i giorni nelle ore serali, da giugno fino a questi giorni, nella massima sicurezza, oltre 1500 persone. Questo fatto ci riempie di orgoglio, sia come “pizzaioli” ma anche come cittadini di questa splendida città». Per la Pizzeria Bosco il recente riconoscimento di 37° pizzeria mondiale non è l’unico. Alla pizzeria, per esempio, si sono rivolti, questa estate, i componenti della famiglia e gli amici di Claudia Ferragni. Della Pizzeria Bosco hanno scritto il quotidiano “Repubblica” e tantissimi siti online. Da citare anche i “Tre Spicchi” assegnati all’attività tempiese da Gambero Rosso, casa editrice specializzata in enogastronomia. (a.m.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes