Alisarda dice addio al Costa Smeralda, l'aeroporto acquisito dal Fondo F2i

Il restante 20 per cento di Geasar resta a Camera di Commercio di Sassari e Nuoro e Regione Sardegna

OLBIA. F2i sgr, il principale Fondo infrastrutturale italiano, ha siglato l’accordo per acquisire da Alisarda Spa l’80% di Geasar, la società di gestione dell’aeroporto Olbia Costa Smeralda.

L’acquisizione, il cui perfezionamento resta condizionato alle autorizzazioni delle competenti autorità (Agcom per i profili concorrenziali e Presidenza del Consiglio rispetto alla normativa goldenpower), verrà effettuata attraversoF2i Aeroporti 2 che oggi già detiene il controllo di Sogeaal (71%), società di gestione dell’aeroporto di Alghero.

Le Camere di Commercio di Sassari e di Nuoro e la Regione Sardegna rimarranno azionisti di Geasar(Olbia) con circa il 20% del capitale.

La Regione Sardegna è già partner di F2i Aeroporti 2 in Sogeaal (Alghero) con una quota, diretta e indiretta, del 29%.F2i Aeroporti 2,che consoliderà le attività aeroportuali del nord Sardegna (circa 4,4 milioni dipasseggeri totali nel 2019),sarà controllata da due Fondi gestiti da F2i e da Fondazione Sardegna che, data la rilevanza dell’operazione per il territorio, ha scelto di affiancare F2i nell’investimento.

 

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes