La Nuova Sardegna

Olbia

Le strategie di una wedding planner

Le strategie di una wedding planner

Uno shooting di foto per promuovere la Sardegna come meta ideale per le nozze

11 dicembre 2020
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Il mondo gioioso e dispendioso dei matrimoni vuole tornare a girare. Per questo Krisztina Tóth, wedding planner ungherese da sei anni a Olbia, ha appena coinvolto una squadra di professionisti e ha organizzato un efficace shooting fotografico. L’obiettivo è quello di far circolare immagini e video per promuovere la Sardegna come meta ideale per i matrimoni non solo nei periodi dell’anno più caldi ma anche nei mesi invernali.

«Lo scorso anno ho fatto sposare trenta coppie di varie nazionalità, come inglesi, brasiliane, russe, ungheresi – racconta Krisztina Tóth –. Adesso, invece, abbiamo pensato di chiudere un anno difficile con un bel servizio fotografico, per trasmettere positività e calore. Abbiamo investito denaro per far vedere di cosa siamo capaci. Il 2020 ha messo il settore del wedding a durissima prova, ma abbiamo deciso di reagire e di unire le nostre forze e le nostre idee anche per far uscire il matrimonio dai soliti schemi, proponendo alle nostre future coppie pure i mesi di dicembre e gennaio, garantendo al cento per cento la riuscita di un ricevimento che lascia senza fiato».

Lo shooting, di livello internazionale, è stato realizzato nei giorni scorsi. Come location è stato scelto il Borgo Smeraldo villas & spa, alle spalle della zona di Cala di Volpe, in Costa Smeralda, indubbiamente uno degli angoli più belli della Sardegna. La wedding planner Krisztina Tóth ha poi coinvolto la fotografa Irina Eller, Laura Deriu per il cake designer, Emiliano Riccardi per i video, Federicos non solo make up per il trucco e le acconciature, la gioielleria Guddelmoni & Russu per i gioielli, Katty floral per i fiori e la stilista Nagy Ágota per gli eleganti abiti da cerimonia. «Abbiamo creato un qualcosa di davvero speciale. E un ringraziamento speciale va a Imen e Gabriele» conclude Krisztina Tóth. (d.b.)

In Primo Piano
Corpo forestale

Incendi, 10 roghi da nord a sud: preoccupano Usellus e Calangianus

Le nostre iniziative