Allarme degli ecologisti: "C'è un cantiere a Porto Ottiolu"

Una segnalazione del Grig anche nell'autunno 2020 per il taglio della vegetazione

OLBIA. Un cantiere definito "misterioso" è spuntato a Cala dei francesi-Punta li Tulchi, nella frazione a mare di Porto Ottiolu, sulla costa nord orientale della Sardegna. A denunciarne la presenza è l'associazione ecologista Gruppo di intervento giuridico, che già lo scorso autunno 2020 aveva sollevato il problema del taglio della vegetazione nella stessa località, senza ottenere risposte dalle autorità competenti.

«In questi giorni sembra proprio che sia stato installato un cantiere, sempre senza alcuna indicazione delle finalità», denunciano gli ambientalisti, che ricordano: «L'area è tutelata con vincolo paesaggistico e vincolo di conservazione integrale, anche ai sensi del vigente Piano paesaggistico regionale».

Sull'intervento in corso a Cala dei francesi il Grig ha inviato oggi una nuova istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni interventi al Ministero della cultura, alla Direzione generale per la pianificazione territoriale e la vigilanza edilizia della Regione autonoma della Sardegna, alla Soprintendenza per archeologia, belle arti e paesaggio di Sassari, ai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale e, per gli opportuni accertamenti, alla Procura della Repubblica di Nuoro. (ANSA).

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes