Loiri Porto San Paolo verso l’immunità un terzo dei residenti

LOIRI PORTO SAN PAOLO. Ieri mattina, grazie alla presenza dell’Ats a Porto San Paolo è stata somministrata la prima dose di vaccino Pfizer a oltre 150 soggetti particolarmente vulnerabili e caregiver...

LOIRI PORTO SAN PAOLO. Ieri mattina, grazie alla presenza dell’Ats a Porto San Paolo è stata somministrata la prima dose di vaccino Pfizer a oltre 150 soggetti particolarmente vulnerabili e caregiver di questi ultimi.

Che ci sarebbe stata una grande affluenza lo si era capito dal mattino. Alle 9.30 erano moltissime le persone in attesa della somministrazione della dose . Grazie alla celerità del personale in poco meno di 4 ore sono state somministrate oltre 150 dosi. A oggi i cittadini del comune di Loiri Porto San Paolo ai quali è stata somministrata la prima dose sono circa 700, altri 150 circa si sono recati direttamente all’hub di Olbia o si sono vaccinati attraverso i medici di base al proprio domicilio. Con l’apertura alle fasce al di sotto dei sessanta anni si supererà il terzo della popolazione vaccinata.

Il sindaco Francesco Lai commenta: «Ringrazio quanti stanno collaborando per la riuscita della campagna vaccinale, dagli uffici comunali, al personale Ats e i medici di base, la polizia locale e la compagnia barracellare. Una grande corsa contro il tempo per mettere in sicurezza quante più persone possibili. Adesso però, una volta immunizzati i pazienti vulnerabili, chiediamo che venga data priorità agli operatori dei servizi turistici per poter sperare di riaprire il prima possibile e operare in sicurezza, facendo ripartire l’economia dei nostri paesi».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes