Via le curve pericolose per la Costa si andrà dritti

Si sistemerà il secondo lotto della strada che porta sulla provinciale per Aglientu Il sindaco Addis: «Approvato il progetto definitivo, pronti per appaltare i lavori»

TEMPIO. E' pronto il progetto definitivo per i lavori di completamento del secondo lotto della strada che da Tempio porta verso la Costa e che si innesterà nella strada provinciale per Aglientu. Si vedrà la luce e sarà aperto un tratto importante che eliminerà tanti disagi agli automobilisti galluresi (ma non solo). La giunta di Tempio - guidata dal primo cittadino Giannetto Addis - ha approvato, nei giorni scorsi, il documento definitivo che darà il via all'appalto per i lavori. In pochi mesi la strada sarà pronta. «Si tratta di un'arteria fondamentale per Tempio ma anche per l'intero territorio - spiega il sindaco - in quanto collega l'Alta Gallura con la costa di Aglientu e Santa Teresa Gallura; ma nello stesso tempo conduce anche verso Luogosanto». Il progetto prevede la realizzazione di un riempimento e di un rivestimento protettivo per la regolarizzazione delle pareti rocciose. «La creazione del muretto di contenimento - aggiunge il primo cittadino - sarà realizzata in trenta giorni dalla firma del contratto da parte della ditta appaltatrice».

La storia della strada in questione parte da lontano. Dal 2015, quando arrivano dei fondi per la sua realizzazione. Poi lavori e peripezie varie sino alla fine del primo lotto e l'interesse a chiudere subito i lavori anche del secondo.

L'anno scorso, però, dopo il collaudo della prima parte di strada mancava il completamento per la seconda. Era luglio quando l'Anas aveva chiesto al Comune di Tempio il taglio di diversi alberi da sughero posti ai lati della carreggiata, (peraltro già sradicati da tempo) e la realizzazione di una serie di barriere in cemento armato all’ingresso e all’uscita del ponte che unisce i due tronconi della carreggiata e che consente di eliminare diversi chilometri di curve. «Mentre il taglio degli alberi, grazie alle nostre maestranze e alla collaborazione della Forestale, non è stato un problema - spiega l'assessore Francesco Quargnenti - ci era apparsa difficile, invece, la realizzazione immediata delle barriere in cemento armato. Ora siamo pronti e si farà». Dopo i lavori, il tratto di strada di circa un chilometro e 300 metri sulla vecchia statale 133 Tempio-bivio Aglientu sarà aperto al traffico. Il costo dell'intervento è di circa 70mila euro. «Il finanziamento regionale per un’opera per noi molto importante è arrivato anni fa, grazie all’interessamento dell'assessore regionale Andrea Biancareddu», aggiunge Addis.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes