La Nuova Sardegna

Olbia

Nautica la formazione nelle aziende

Nautica la formazione nelle aziende

Il Cipnes ricerca cantieri per le visite guidate dei 15 allievi impegnati nei corsi

28 luglio 2021
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Il Cipnes Gallura cerca imprese della nautica e della blue economy che operano nella zona industriale, disponibili a ospitare le visite guidate di 15 aspiranti imprenditori. Si tratta dei partecipanti al progetto “Med new job”, finanziato con risorse del Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020 e realizzato in partnership da Aspal e Cipnes Gallura.

Per gli aspiranti imprenditori è già stato avviato il percorso formativo in aula, con lezioni tenute nella sede del Cipnes. Da una parte, la formazione è finalizzata a far acquisire loro le conoscenze socioeconomiche sul settore della blue economy. Dall’altra, le lezioni serviranno a fornire le conoscenze preliminari all’avvio di nuove imprese.

Una volta concluse queste due fasi, prenderà avvio quella di “Job Discovery” (visite guidate), una soluzione che permetterà ai partecipanti di fare un percorso di conoscenza esplorativa “sul campo” delle diverse realtà aziendali della nautica.

Il Cipnes Gallura, per questa ragione, intende promuovere un coinvolgimento attivo e partecipativo del tessuto produttivo della propria area consortile di Olbia, avviando un’attività istituzionale discouting finalizzata a individuare le aziende della filiera della “blue economy” che si rendano disponibili a ospitare nelle proprie sedi le visite aziendali guidate.

Per candidarsi alla partecipazione sarà necessario registrare la propria azienda entro il 20 agosto 2021 compilando un modulo on line inserito nel sito istituzionale www.cipnes.eu

«Coerentemente con il proprio ruolo di ente pubblico per la promozione dello sviluppo socioeconomico del territorio – spiegano dal Consorzio industriale –, il Cipnes Gallura intende porre le basi per la creazione, lo sviluppo, l’innovazione, l’internazionalizzazione e il riconoscimento istituzionale del “Distretto della Nautica del Nord Est della Sardegna”, partendo dalla promozione di un sistema istituzionale di networking collaborativo permanente tra le imprese regionali e gli organismi pubblici preposti alla programmazione, elaborazione e implementazione di politiche attive per il lavoro rispondenti ai fabbisogni collettivi del tessuto produttivo».

In Primo Piano
Il caso

Siniscola, Giovanni Bomboi dopo gli spari al Consorzio: «Ero esasperato, sono pentito. Non volevo ferire nessuno»

di Sergio Secci
Le nostre iniziative