Sosta selvaggia di auto un’ordinanza sindacale ora la vieta a Caprera

LA MADDALENA. Il sindaco Fabio Lai, con ordinanza del 13 agosto, ha disposto - per motivi di sicurezza - l’istituzione del divieto di sosta permanente su ambo i lati della carreggiata stradale che...

LA MADDALENA. Il sindaco Fabio Lai, con ordinanza del 13 agosto, ha disposto - per motivi di sicurezza - l’istituzione del divieto di sosta permanente su ambo i lati della carreggiata stradale che va dal bivio di Stagnali a Punta Rossa, sull’isola di Caprera, incluse le aree di proprietà regionale – area compresa fra I due Mari e Punta Rossa, consentendo la sosta in alcune zone. L’assalto dei vacanzieri alle spiagge di Caprera da sempre è un problema per la sicurezza. Le auto parcheggiate su entrambi i lati, spesso in curva, rappresentano un gravissimo pericolo in caso di incendi o interventi dei mezzi di soccorso. Il famoso parcheggio-scambio all’ingresso di Caprera, pensato dal Parco per lasciare le auto e raggiungere i litorali con mezzi alternativi, è rimasto per l’ennesimo anno sulla carta. Di fronte a una situazione di evidente pericolo, anche in vista delle previsioni meteo legate al vento e al rischio incendi, il sindaco ha firmato l’ordinanza. Nei ratti bivio Stagnali/Punta Rossa – Bivio Stagnali/Batteria Poggio Raso – Bivio Strada Poggio Raso/Arbuticci, con esclusione dei mezzi autorizzati, delle forze dell’ordine, di soccorso e di proprietà del Comune e del Parco, viene sospesa temporaneamente la circolazione dei veicoli aventi larghezza superiore a due metri e lunghezza superiore a 5 metri nei tratti di strada ad elevata pericolosità per ingorghi e intralci alla fluidità. Il blocco temporaneo della circolazione viene applicato a tutti i veicoli diretti verso le spiagge, mediante utilizzo di barriere stradali collocate nei punti di maggiore criticità.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes