Un chilo di marijuana nei vasetti arrestato un imprenditore

ARZACHENA. Tutta colpa dell’odore di “fumo” che si sentiva in macchina. Odore inconfondibile che ha fatto subito scattare la perquisizione da parte dei carabinieri. Il risultato è che una persona è...

ARZACHENA. Tutta colpa dell’odore di “fumo” che si sentiva in macchina. Odore inconfondibile che ha fatto subito scattare la perquisizione da parte dei carabinieri. Il risultato è che una persona è stata arrestata con l’accusa di produzione e detenzione ai fini di spaccio, Elias Abderrafi, 30 anni, di origine svizzera, imprenditore (incensurato), mentre una donna è stata segnalata alla Prefettura quale assuntrice. Durante un controllo nel centro di Arzachena, in viale Costa Smeralda, i carabinieri di Palau e Arzachena hanno fermato la macchina di una coppia di giovani. Il forte odore di marijuana che arrivava dal veicolo ha indotto i militari a effettuare una perquisizione. Nella borsetta della ragazza sono stati trovati quattro grammi di marijuana. I carabinieri hanno quindi deciso di raggiungere l’abitazione dei giovani, casa che condividevano con il fratello del ragazzo. Lì hanno trovato 19 piante di cannabis già essiccate e dell’altezza di quasi un metro, e un chilo e 200 grammi di sostanza già pronta per lo smercio conservata all’interno di vasi di vetro, oltre al materiale per il confezionamento. È stato quindi arrestato e messo ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida prevista per oggi.

Il giovane è difeso dall’avvocato Maurizio Mani.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes