Un tempiese in semifinale al talent show dei barbieri

Gian Battista Aisoni sempre più protagonista della trasmissione di Canale Italia

TEMPIO. È l’edizione più seguita di sempre quella di Hair Master Man che ha tra i suoi protagonisti il barbiere tempiese, Gian Battista Aisoni, uno dei concorrenti più amati del talent show che ogni mercoledì va in onda su Canale Italia. Gian Battista, titolare di un’avviatissima barberia in città, sarà uno dei dodici semifinalisti che quest’oggi, in diretta televisiva, alle 21:30, si giocheranno il passaggio alla puntata che decreterà il nome del vincitore della quarta edizione. Ora, dopo aver superato indenne le difficoltà di una selezione con un alto indice di competitività, si tratta di mettere in campo le ultime energie.

Gian Battista lo sa e, per questa ragione, chiama a raccolta anche il suo pubblico televisivo, fattosi più numeroso di puntata in puntata. «Sperando che vada tutto bene per una eventuale finale, chiedo a chi mi segue di continuare a sostenermi, anche perché sono l’unico rappresentante dell’isola nel concorso». Una precisazione, questa, che dovrebbe calamitare sul barbiere tempiese i consensi del pubblico sardo, ma anche dei tanti intenditori che apprezzano il talento del barbiere tempiese. Il talent condotto da Thomas Incontri e Rossella Di Pierro sta toccando numeri da record. Ha raggiunto la soglia di più di un milione e 700mila ascolti. Merito di una formula molto dinamica, oltre che delle prove da veri maghi del taglio e dell’acconciatura cui vengono sottoposti i concorrenti in ogni puntata. Nelle prime puntate hanno dovuto cimentarsi tutti nella prova del taglio classico all’italiana: quello con pettine e forbice, l’abc del bravo barbiere, che deve sempre dimostrare di sapersela cavare con i ferri del mestiere. Il vincitore della quarta edizione sarà ospite anche della prossima nel ruolo di giudice. Una vera e propria promozione sul campo, oltre che una ragione in più per giocare fino in fondo tutte le carte a disposizione. A fare tifo per Aisoni ci saranno i tanti clienti dei due barbershop di cui è titolare a a Tempio e a Trinità d’Agultu. In un certo senso, una parte del merito è anche la loro, perché senza tante belle teste da radere e pettinare sarebbe mancata la materia prima con la quale negli anni è diventato un superbo professionista del taglio. Oggi è vicino alla soglia dei 50, ma si può dire che sia barbiere da una vita, avendo iniziato a lavorare quando di anni ne aveva solo 14. Secondo, nel 2018, al Cosmoprof Salone Internazionale della Moda e della Cosmesi, è riuscito, l’anno seguente, a conquistare il titolo di campione assoluto. Una vittoria che ha fatto il paio con quella riportata, sempre nel 2018, al Contestbarbers di Genova.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes