La Nuova Sardegna

Olbia

Trasporti

Olbia, nuovi lavori all'aeroporto: ora si allarga il piazzale

Olbia, nuovi lavori all'aeroporto: ora si allarga il piazzale

Geasar sta proseguendo nel suo piano complessivo di ampliamento del Costa Smeralda, dopo aver concluso i lavori di allungamento e rifacimento della pista

03 gennaio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Olbia La Geasar, società di gestione dell’aeroporto Olbia Costa Smeralda, ha indetto la gara d’appalto per la realizzazione dei lavori di ampliamento lato est e lato ovest del piazzale aeromobili “Apron 2”. L’importo a base di gara ammonta a oltre 3 milioni di euro. Il criterio di aggiudicazione sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa e le offerte dovranno essere presentate entro le ore 13 del 31 gennaio 2023. Si tratta di una delle opere strategiche individuate dalla Geasar e approvate dall’Enac nel Piano di sviluppo aeroportuale redatto nel 2020 e che ha subito un leggero rallentamento a causa della pandemia.

L’intervento di ampliamento dell’Apron 2 mira ad incrementare la capacità ricettiva dei piazzali di sosta degli aeromobili, dedicati sia alle attività di aviazione commerciale, sia a quelle dell’Aviazione generale per i jet privati. Si tratta infatti di un piazzale particolarmente congestionato durante il periodo di picco, come sottolinea Geasar nell’ultimo bilancio approvato, tanto da comportare una limitazione in termini di capacità operativa e inficiare sui livelli di sicurezza aeroportuale. Durante il 2020 era stata avviata la progettazione, che ha avuto come obiettivo quello di dimensionare adeguatamente, sulla base sia del traffico che dello spettro di aeromobili atteso nel breve-medio termine, il piazzale: questo ricorrendo a caratteristiche costruttive già impiegate in costruzioni recenti, cioè con la pavimentazione rigida in calcestruzzo. Il progetto è stato definito negli ultimi dettagli e, dopo l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie, ora è stato pubblicato il bando per l’esecuzione dei lavori.

Geasar poi sta proseguendo nel suo piano complessivo di ampliamento del Costa Smeralda, dopo aver concluso i lavori di allungamento e rifacimento della pista. Tra i programmi, infatti, ci sono quelli di riqualificazione anche dei piazzali Apron 1 e Apron 3. La revisione della struttura dei piazzali di Apron 1 e 3 risponde all’esigenza di adeguare l’organizzazione delle aree di sosta per consentirne un utilizzo più efficiente e incrementare i livelli di sicurezza dello scalo. Lo studio effettuato prevede un incremento delle piazzole di self-in/push-out, in grado di ottimizzare i tempi di turnaround degli aeromobili e la realizzazione di due nuove piazzole idonee per aeromobili classe Icao E. Inoltre il relativo studio rivede l’organizzazione del piazzale Apron 3 per ospitare uno spettro di traffico di aeromobili di aviazione generale più ampio e anche elicotteri per lunga sosta. In particolare, sul piazzale Apron 1, facendo seguito alla realizzazione di un punto H dedicato ad operazioni Hems (Helicopter emergency medical service), è stato allestito un sistema di illuminazione della superficie Fato (Final approach take off) in grado di consentire l’utilizzo della piazzola anche per operazioni notturne con specifica deroga. Ciò consente alla struttura aeroportuale di avere, contemporaneamente, benefici in termini di capacità oraria di pista e sicurezza. Viene inoltre garantita la funzionalità e la tempestività d’intervento richiesta dall’attività di elisoccorso.(g.d.m.)

In Primo Piano
La flotta

Antincendio: «In 15 minuti l’elicottero arriverà ovunque nell'isola»

di Luigi Soriga

Video

Processo Grillo, Corsiglia si difende in aula: «Nessun abuso, con la ragazza un rapporto sessuale»

Le nostre iniziative