La Nuova Sardegna

Olbia

Sicurezza a mare

Boe di ormeggio abusive davanti a Budelli e Santa Maria, la Capitaneria le rimuove


	Una delle boe di ormeggio abusive rimosse dalla Capitaneria di porto di La Maddalena 
Una delle boe di ormeggio abusive rimosse dalla Capitaneria di porto di La Maddalena 

I militari di La Maddalena le hanno messe sotto sequestro insieme a catenarie e corpi morti: oltre a essere illegali erano pericolose per la navigazione

31 maggio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





La Maddalena Boe di ormeggio abusive nelle acque dell’arcipelago di La Maddalena. Precisamente davanti alla spiaggia del Cavalieri, a Budelli e a Santa Maria.

Il personale militare della Guardia costiera di La Maddalena ne ha verificato la presenza illegittima: erano state posizionate senza alcuna autorizzazione. Inoltre rappresentavano un potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione, perché collocate lungo le rotte di transito e avvicinamento agli approdi delle Isole minori, sprovviste di idoneo segnalamento marittimo.

Entrambe le boe, con le relative catenarie e i corpi morti sono state messe sotto sequestro penale per il reato di occupazione abusiva di pubblico demanio marittimo. Contestualmente si è proceduto all’immediata rimozione  restituendo così gli specchi acquei alla libera fruizione. 

In Primo Piano
Il lutto

Addio a Giorgio Napolitano, aveva 98 anni. È stato il primo presidente della Repubblica eletto due volte

Le nostre iniziative