La Nuova Sardegna

Olbia

Commemorazione

Nei luoghi della Prima guerra mondiale: l’omaggio ai tre giovani caduti “terranoesi”

Nei luoghi della Prima guerra mondiale: l’omaggio ai tre giovani caduti “terranoesi”

La vicesindaca Serra ad Asiago insieme ai comuni sardi in ricordo della Brigata Sassari

18 settembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia Si sono conclusi ieri i tre giorni di commemorazione ad Asiago dei caduti sardi della Brigata Sassari che persero la vita nella Prima guerra mondiale. Insieme al presidente della Regione Solinas, una delegazione di comuni isolani tra cui quello di Olbia, hanno reso omaggio ai propri caduti tra il 1916 e 1917 nelle battaglie contro gli austriaci sulle alture del nord Italia. Anche tre olbiesi, allora ancora "terranoesi": Spano Pietrino Giuseppe, scomparso a 21 anni, Degortes Giovanni Maria di Michele, 24 anni, Deiana Matteo di Gavino, 25 anni. A rendere omaggio alle loro croci la vicesindaca Sabrina Serra, che da Asiago dice: «Dobbiamo continuare insieme agli altri comuni a preservare il cimitero storico di Monte Zebio, a recuperare le trincee ed i luoghi delle battaglie. Per farne sempre più luoghi di memoria collettiva che servano alle giovani generazioni. Per capire gli errori e gli orrori di tutte le guerre. Sono orgogliosa, onorata ed ancora emozionata di aver potuto portare la preghiera e il ringraziamento della comunità olbiese ai tre giovani nostri concittadini e a tutti gli altri giovani sassarini che riposano sull' altipiano». (p.a.)

In Primo Piano
La tragedia

Terribile schianto nella notte: due morti e due feriti a Escalaplano

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative