La Nuova Sardegna

Olbia

La raccolta differenziata

Olbia: a gennaio niente raccolta del verde a domicilio, da febbraio si paga

Olbia: a gennaio niente raccolta del verde a domicilio, da febbraio si paga

Si dovrà firmare un contratto con De Vizia: un servizio di 26 ritiri annui costerà 252,78 euro

22 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia A gennaio stop alla raccolta di sfalci e residui di potatura a domicilio. Questa è la prima novità del nuovo bando di raccolta dei rifiuti solidi urbani aggiudicato dalla De Vizia. 

Dal primo gennaio sfalci, ramaglie e residui di potatura dovranno essere consegnati in modo diretto all’ecocentro comunale in via Congo. Puntuali anche le regole per il conferimento: buste da 110 litri e 26 ritiri all’anno gratuiti per ciascuna utenza domestica. Ogni conferimento comprende lo svuotamento di un massimo di 4 buste da 110 litri. Per ogni attività successiva, il cittadino dovrà pagare 1 euro e 20 centesimi per ogni busta, sempre da 110 litri.

Chi invece volesse usufruire del ritiro a domicilio, sarà possibile dal primo febbraio 2024. Gli appositi bidoni per la raccolta verranno consegnati alla stipula del contratto con De Vizia.

Il servizio prevede 26 ritiri annui (massimo due bidoni a ritiro) al costo di € 252,78. Il servizio viene eseguito automaticamente in tutte le giornate previste dal calendario che verrà comunicato dall’azienda all’atto della stipula del contratto. È inoltre possibile richiedere uno o più ritiri supplementari, rispetto a quelli previsti, al costo di € 12,64 ciascuno.

Per attivare questo servizio e per ulteriori informazioni, è necessario fare richiesta al Contact Center De Vizia, recandosi ad Olbia in via Congo n. 3, contattando il numero verde 800905100, oppure scrivendo una e-mail a info@deviziaolbia.it

In Primo Piano
Incidente

Perde il controllo della moto e finisce contro un cartello stradale, muore il 39enne di Dorgali Giuseppe Gometz

Video

Dopo quattro giorni di vacanza in Costa Smeralda, Jannik Sinner riparte da Olbia: autografi su palline e racchette per pochi fortunati

Le nostre iniziative