La Nuova Sardegna

Olbia

Codice Rosso

Loiri, stalker recidivo si frattura le braccia e viene arrestato

Loiri, stalker recidivo si frattura le braccia e viene arrestato

Un uomo di 55 anni è stato bloccato dai carabinieri dopo aver scavalcato il cancello della casa della donna di cui si è invaghito

05 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Loiri Porto San Paolo. Qualche giorno fa, il gip del tribunale di Tempio gli aveva vietato di avvicinarsi alla donna di cui si era invaghito e che continuava a molestare con continui e insistenti messaggi. Incurante del provvedimento di divieto di avvicinamento alla persona offesa disposto dal giudice, l’uomo, un 55enne originario del Belgio e residente in Gallura, il 4 gennaio sera,  è andato nell’abitazione della donna chiedendo con insistenza di aprirgli il portone.

Barricata in casa e terrorizzata, la donna ha chiamato subito i carabinieri che lo hanno  arrestato per atti persecutori  e violazione del divieto di avvicinamento (è stata attivata la procedura del Codice Rosso).

Il presunto stalker è stato messo agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, non prima di essere accompagnato in ospedale dai carabinieri: nell’atto di scavalcare il cancello è, infatti,  caduto, procurandosi delle fratture  alle braccia.  Recidivo e anche sfortunato. 

Elezioni regionali 2024
Verso le Regionali

Giorgia Meloni carica il popolo del centrodestra: «Basta reddito di cittadinanza, noi porteremo le infrastrutture»

Le nostre iniziative