La Nuova Sardegna

Olbia

Tribunale

Olbia, fabbrica di droga in una villa a Cugnana: inizia il processo per due olbiesi

Un'aula di tribunale
Un'aula di tribunale

I carabinieri avevano sequestrato 120 chili di marijuana e l’attrezzatura per la produzione

28 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia Quando i carabinieri avevano spalancato la porta della villetta, a Cugnana, si erano trovati di fronte sacchi pieni di marijuana e macchinari per l’essiccazione della canapa indiana. L’abitazione era stata trasformata in un vero e proprio laboratorio di produzione e confezionamento della sostanza stupefacente. Quasi 120, i chili trovati e sequestrati dai militari, il 19 gennaio 2021. In manette erano finiti Tiziano Vestina, 63 anni, originario della provincia di Mantova ma residente ad Olbia, che quella villetta l’aveva presa in affitto, e il suo presunto complice, Leonardo Virdis, 55 anni, olbiese. I due erano stati fermati mentre entravano nella casa.

Virdis si è sempre proclamato innocente, sostenendo di essersi limitato a dare un passaggio a Vestina dall’aeroporto di Olbia, dove era atterrato dopo un viaggio, fino alla villa di Cugnana. La Procura di Tempio ha chiuso le indagini e chiesto per entrambi il rinvio a giudizio per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri si è aperta l’udienza preliminare davanti al gup Alessandro Cossu. Il difensore di Vestina, l’avvocato Antonella Chirigoni, ha chiesto che il suo assistito sia processato con rito abbreviato condizionato all’esame di due testimoni. Richiesta accolta dal gup.

Il difensore del presunto complice, l’avvocato Lorenzo Soro, ha invece chiesto il proscioglimento di Virdis dalle accuse ribadendo la sua totale estraneità ai fatti, avendo semplicemente dato un passaggio in macchina al suo amico. Ha chiesto, inoltre, di patteggiare la pena per un altro capo d’imputazione, relativo al ritrovamento nella sua abitazione, sottoposta a perquisizione, di 300 grammi di marijuana (il gup deve decidere). L’operazione era stata condotta dai carabinieri di Olbia e dai colleghi della stazione di Porto Rotondo. (t.s.) 

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative