La Nuova Sardegna

Olbia

Sentenza per truffa

Ammanco alle Poste di Luogosanto: l’ex direttrice condannata a 7 anni di reclusione

Ammanco alle Poste di Luogosanto: l’ex direttrice condannata a 7 anni di reclusione

Elena Altobelli, cagliaritana, era accusata di aver intascato i risparmi di numerosi contribuenti per un valore di oltre 300mila euro

10 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Luogosanto L’ex direttrice dell’ufficio postale di Luogosanto, Elena Altobelli, 56 anni di Cagliari, è stata condannata, oggi 10 aprile, dal tribunale di Tempio,  a 7 anni di reclusione. Era accusata di  aver intascato i risparmi di numerosi contribuenti. Le indagini della Procura di Tempio, scattate dopo le denunce dei clienti dell’ufficio postale, avevano messo in luce un ammanco di oltre 300mila euro.

Il collegio presieduto da Caterina Interlandi ha accolto le argomentazioni del pubblico ministero Mauro Lavra e l’ha ritenuta responsabile del reato di truffa. Per alcuni capi d’imputazione è stata assolta, per altri è scattata la prescrizione. I fatti sono avvenuti dal 2002 al 2016, quando  l’ex direttrice delle Poste venne arrestata. 

Elena Altobelli è stata condannata anche all’interdizione dai pubblici uffici. Il tribunale ha, inoltre, disposto la confisca dei beni. Il suo difensore, l’avvocato Massimo Puddu, ha insistito sull’infondatezza delle accuse e sulle problematiche psichiche della sua assistita. Ricorrerà in appello. (t.s.)

In Primo Piano
Cronaca

Sassari, tenta di uccidere un uomo col camion: lui arrestato, il 54enne è gravissimo in ospedale

di Gianni Bazzoni
Le nostre iniziative