La Nuova Sardegna

Olbia

L’operazione

Olbia, furti nelle lavanderie a gettoni: arrestata anche la quarta persona

Olbia, furti nelle lavanderie a gettoni: arrestata anche la quarta persona

Interrogatorio per i presunti complici: non rispondono al gip

15 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia.  Furti, tentati furti, ricettazione e, per uno di loro, anche minacce sui social. Sono le accuse che vengono mosse ai tre presunti ladri arrestati la settimana scorsa dai carabinieri di Olbia in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal gip del tribunale di Tempio, Alessandro Cossu, su richiesta del sostituto procuratore Noemi Mancini.

Yuri Chirigoni, Omar Tahrami e Massimo Aru tutti già noti alle forze dell’ordine sono comparsi oggi, lunedì 15 aprile, davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia (i primi due in presenza, Aru in videoconferenza). Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. I loro difensori – gli avvocati Giampaolo Murrighile per Tahrami, Daniela Peru per Chirigoni e Carlo Pinna Parpaglia per Aru – hanno chiesto al giudice l’attenuazione della misura cautelare, essendo già trascorsi tre mesi da quando sarebbero stati commessi i reati.

Ma ieri i carabinieri hanno rintracciato e arrestato anche la quarta persona, Matteo Ladu, destinataria, insieme agli altri, dell’ordinanza. Ladu è stato condotto a Bancali. I quattro sono ritenuti gli autori di alcuni furti a lavanderie a gettoni della città, alcune riuscite, una solo tentata, tutte messe a segno lo stesso giorno, ai primi del febbraio scorso. In un caso avevano cercato di smontare la macchina cambiamonete, ma non erano riusciti a portare a termine l’operazione. Per commettere i furti e i tentati furti, avrebbero utilizzato un’auto che era stata rubata quello stesso giorno. Chirigoni è anche accusato di aver minacciato di morte uno dei titolari delle lavanderie dopo che, quest’ultimo, aveva pubblicato su Fb un post dove lo indicava come il responsabile del furto alla sua attività. (t.s.)

In Primo Piano
Ricerca

Einstein Telescope, la ministra Anna Maria Bernini a colloquio con Alessandra Todde: «Priorità assoluta per il governo»

Salute e sicurezza

I detenuti di Mamone assistiti nel metaverso sanitario: progetto pilota Asl di Nuoro-Amministrazione penitenziaria

Le nostre iniziative