La Nuova Sardegna

Olbia

L’arresto

Olbia, atti sessuali col figlio: in cella un uomo di quarant’anni

Olbia, atti sessuali col figlio: in cella un uomo di quarant’anni

Accusato anche di detenzione di materiale pedopornografico. Sequestrati i cellulari e tutti i dispositivi informatici

18 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia Un uomo di 40 anni è stato arrestato oggi, 18 aprile, dai carabinieri di Tempio a conclusione di un’indagine scattata un mese fa.  L’uomo è accusato di atti sessuali nei confronti di minori, e in particolare, nei confronti del figlio,  e di detenzione di materiale pedopornografico. Secondo l’ipotesi accusatoria, il bambino sarebbe stato costretto a subire atti sessuali, ma anche ad assistere a rapporti sessuali del padre con altre persone.

L’arresto è scattato su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Cagliari, competente in materia, che ha condotto le indagini (inizialmente svolte dalla Procura di Tempio).  I militari, già un mese fa, avevano sequestrato all’uomo cellulari e tutti i dispositivi informatici. Il quarantenne, difeso dagli avvocati Mario Delitala e Ilaria Battino, nega tutte le accuse. Il minore e la madre sono assistiti dall’avvocato Monica Liguori. (t.s.) 

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative