La Nuova Sardegna

Olbia

Incidente sul lavoro

Olbia, ferito nel cantiere a Maltana: un indagato

Olbia, ferito nel cantiere a Maltana: un indagato

Si tratta del titolare dell’impresa che stava eseguendo i lavori di consolidamento delle fondazioni di uno dei ponti della circonvallazione del Cipnes

08 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia La Procura di Tempio ha aperto un’inchiesta sul grave infortunio sul lavoro avvenuto in un cantiere nel viadotto Siligheddu, in località Maltana, in cui è rimasto ferito Andrea Ordiano, 53 anni di Sant’Anna Arresi. L’operaio che lavorava insieme ad altri colleghi al consolidamento delle fondazioni di uno dei ponti della circonvallazione di proprietà del Cipnes, è stato colpito con violenza in pieno volto da una pompa per il getto di calcestruzzo. Indagato (è un atto dovuto), al momento, il titolare dell’impresa che stava eseguendo i lavori per conto del Consorzio industriale (assegnati attraverso un appalto), la ditta Opere geotecniche srl di Monastir.

Il cantiere già nella serata di martedì 7 maggio, al termine delle attività svolte dallo Spresal  che si sta occupando degli accertamenti, e dai carabinieri di Olbia, è stato messo sotto sequestro giudiziario. Un dipendente del Cipnes  è stato nominato custode dell’area sequestrata. (t.s.)

In Primo Piano
Ricerca

Einstein Telescope, la ministra Anna Maria Bernini a colloquio con Alessandra Todde: «Priorità assoluta per il governo»

Salute e sicurezza

I detenuti di Mamone assistiti nel metaverso sanitario: progetto pilota Asl di Nuoro-Amministrazione penitenziaria

Le nostre iniziative