La Nuova Sardegna

Olbia

Traffico e disagi

Cantieri sulla strada Tempio-Sassari: verso un’estate di code e di attese

di Giuseppe Pulina
Cantieri sulla strada Tempio-Sassari: verso un’estate di code e di attese

Nuovi lavori nel tratto che attraversa il Coghinas. Potrebbero durare 18 mesi

18 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Tempio. Sarà un’estate lenta e faticosa. Forse non per tutti, ma sicuramente sì per quanti dovranno mettersi in macchina sulla 672, la statale che collega Tempio con Sassari. Oltre ai cantieri che stanno operando da mesi su alcuni dei tratti della strada, ne è stato aperto di recente uno sul segmento di percorso che attraversa il Coghinas. La voce che gira è quella di un intervento che potrebbe durare più di un anno, addirittura 18 mesi, e che, protraendosi sin quasi alla fine del 2025, costringerà auto, pullman e camion a stazionare davanti a un semaforo per la riduzione della strada a una corsia di marcia alternata.

Bisognerà fare l’abitudine alle lunghe file e mettere nel conto, per chi viaggia spesso, un inevitabile allungamento dei tempi di percorrenza. Al sindaco di Tempio, Gianni Addis, non è comunque giunta al momento alcuna comunicazione ufficiale da parte di Anas sulla durata dell’intervento. Queste le parole del sindaco: «Sto a quello che ci hanno comunicato 15 giorni fa nel corso di un incontro con i tecnici di Anas. In quell’occasione ci è stato detto che i lavori che sono in corso e quelli che inizieranno dureranno per tutta l’estate fino a settembre e ottobre. Tutto questo in attesa di documenti ufficiali».

Manca, quindi, l’ufficialità, ma non il timore che gli interventi sulla 672 possano prolungarsi oltre i tempi previsti. Del resto, si è vicini all’estate e i lavori in corso nei pressi dei bivi di Chiaramonti e Ploaghe non sono terminati. La deviazione sulla strada parallela che collega Ploaghe e Chiaramonti si è fortunatamente rivelata una buona soluzione. Resta però il fatto che rimane pur sempre una soluzione di fortuna, buona se limitata nei tempi. Una problematica segnalata da diversi automobilisti riguarda, ad esempio, l’erba delle cunette di alcuni tratti cui solitamente si provvede con interventi di ordinaria manutenzione. I quali, in una strada in cui è cresciuta l’intensità del traffico, diventano inevitabilmente meno facili. «I tempi subiranno un ritocco – aveva dichiarato Addis nelle scorse settimane – e questo sarà un problema, perché preoccupa l’allungamento dei tempi per il trasporto dei malati verso gli ospedali di Sassari». Quanto e sino a quando i tempi si allungheranno lo si potrà sapere con certezza solo quando Anas ne darà comunicazione ufficiale.

In Primo Piano
Audizioni

La sanità sarda affonda: in consiglio regionale il grido di dolore dei presidenti degli Ordini dei medici

Le nostre iniziative