La Nuova Sardegna

Olbia

L’allarme

Arzachena, anche un elicottero per cercare Ivan Dettori

Arzachena, anche un elicottero per cercare Ivan Dettori

Massiccio dispiegamento di forze per le ricerche del 19enne scomparso lunedì scorso

05 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Arzachena Sono in corso  le ricerche del 19enne di Arzachena, Ivan Dettori, scomparso da lunedì scorso. Nella serata di oggi, 5 giugno, sono scesi in campo i tecnici del Soccorso alpino e speleologico Sardegna e si è alzato in volo un elicottero dell’Aeronautica militare. Le ricerche, avviate lunedì e orientate inizialmente nella zona intorno al centro abitato, si sono estese da oggi anche nelle campagne al di fuori del paese. Intorno alle 16.30 è intervenuto l’elicottero HH-139A dell’80°Centro SAR – Search and Rescue dell’Aeronautica Militare con a bordo due tecnici piloti UAS (droni) del CNSAS. I tecnici hanno avviato prima  una perlustrazione con i droni e poi la ricerca è proseguita dall’elicottero.

Sul posto anche i tecnici della stazione di Sassari e della neonata stazione di Olbia e quelli delle stazioni di Cagliari, Iglesias, ai quali a breve si uniranno anche due unità cinofile per la ricerca di superficie. Le operazioni vengono coordinate dai carabinieri della stazione di Arzachena. Partecipano alle ricerche anche i Barracelli e i volontari della Protezione Civile.  I carabinieri hanno avviato gli accertamenti anche per individuare la cella telefonica agganciata dal suo cellulare prima di spegnersi.  La famiglia è assistita dall’avvocato Egidio Caredda. 

Anche l’amministrazione comunale ha lanciato l’allarme  sulla sua pagina Facebook.  «Il Comune di Arzachena ti invita a collaborare con le forze dell’ordine per il ritrovamento di Ivan Dettori – si legge -. In caso di avvistamento chiamare il numero unico di emergenza 112 chiedendo dei carabinieri di Arzachena. Anche la compagnia baracellare e la squadra della protezione civile Agosto 89 sono impegnati nelle ricerche».

In Primo Piano
L’addio

Arzachena, in centinaia per l’ultimo saluto a Ivan Dettori

Le nostre iniziative