La Nuova Sardegna

Olbia

La protesta

Tempio, il sindaco Addis: «Difficile trovare le strade per la città, manca la segnaletica»

di Giuseppe Pulina
Tempio, il sindaco Addis: «Difficile trovare le strade per la città, manca la segnaletica»

Il primo cittadino scrive una lettera all’Anas: «Si intervenga subito»

14 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Tempio. Alla fine, se si conteranno tutte, potrebbe venirne fuori un carteggio niente male. Le interlocuzioni sotto forma di lettera tra l’amministrazione comunale di Tempio e l’Anas sono abbastanza frequenti. Il mittente, il più delle volte, è il Comune. È così anche questa volta per via dell’ultima lettera indirizzata dal sindaco Gianni Addis alla direzione generale di Anas, l’ente nazionale che si occupa di infrastrutture stradali e perciò anche dei principali collegamenti interni della Gallura. Oggetto della comunicazione, lo stato della segnaletica nelle strade principali che conducono a Tempio. Stato di grave e perdurante carenza, secondo il sindaco, che ha raccolto le tante segnalazioni dei cittadini e di chi, comunque, fa uso delle strade che collegano alcuni centri della Gallura con Tempio. Uso complicato per chi se ne serve occasionalmente, visto che solo la perizia e l’abitudine a percorrere determinati tratti di strada aiutano a trovare la via giusta, là dove la segnaletica indica tante possibili direzioni, ma non Tempio.

«Ci sono alcune importanti strade di collegamento tra i centri costieri galluresi e Tempio, in particolar modo Olbia e Santa Teresa – precisa Addis nella sua lettera all’Anas – che sono carenti di segnaletica direzionale verso il nostro Comune, e questo è un fatto che causa inevitabili disagi a chi, utenti o turisti, voglia raggiungere la nostra città». Il problema è stato segnalato più volte, perché dura da più anni. Segno che non si è ancora provveduto a risolverlo. Si spiega così la decisione di Addis di prendere carta e penna e scrivere l’ennesima lettera ai vertici di Anas. «Mi sono rivolto alla Direzione Generale di Roma e all’Area Gestione di Sassari per richiamare l’attenzione sulla carenza di adeguata segnaletica e cartellonistica con richiesta di voler provvedere con urgenza e sollecitudine al posizionamento degli indispensabili segnali stradali direzionali».

A rendere urgente l’intervento è anche l’arrivo di tanti turisti che con i loro mezzi faranno aumentare non di poco il volume di traffico nelle strade della Gallura. Sono tanti, ad esempio, gli automobilisti che, giunti al porto o all’aeroporto di Olbia, intendono poi dirigersi verso Tempio. «Come può essere facilmente verificato, sulla Statale 729 Olbia/Sassari, direzione Sassari, intersezione con Strada panoramica Olbia, manca completamente qualsiasi indicazione che consenta agli automobilisti e al flusso di traffico veicolare che arriva dal porto e dall’aeroporto di Olbia-Costa Smeralda, di individuare agevolmente la direzione da prendere per recarsi a Tempio». Lo stesso carattere di urgenza è stato rimarcato dal sindaco anche per altre comunicazioni rivolte sempre all’Anas. Una di queste riguarda la durata degli interventi in corso lungo la Sassari-Tempio, i cui tempi di percorrenza sono stati allungati per la presenza di un cantiere sul ponte del Coghinas e una deviazione nei pressi del bivio per Chiaramonti.

In Primo Piano
La tragedia

Assemini, Simone Furia Calledda muore investito dal collega – VIDEO

Sardegna

Il prefetto Giancarlo Dionisi va a Livorno: "Il mio cuore resta a Nuoro e in Sardegna"

Le nostre iniziative