L’Ecologica di Villasor vince l’appalto per l’igiene urbana

ORISTANO. I tentennamenti di qualche mese fa sono alle spalle. Ieri mattina c’è stata l’apertura delle buste e l’aggiudicazione provvisoria dell’appalto dei servizi di igiene urbana della città e...

ORISTANO. I tentennamenti di qualche mese fa sono alle spalle. Ieri mattina c’è stata l’apertura delle buste e l’aggiudicazione provvisoria dell’appalto dei servizi di igiene urbana della città e delle frazioni. La commissione di gara del Comune ha reso pubbliche le offerte economiche inviate da alcune aziende e ha affidato il servizio in via temporanea alla ditta Ecologica di Francesco Podda & C. Srl di Villasor.

La società ha presentato un’offerta economica con un ribasso dell'8,21% sulla base d'asta che era di tre milioni e 876mila euro. Questa, unita all’offerta tecnica, ha consentito alla Ecologica di Francesco Podda di ottenere il punteggio massimo attribuibile pari a 100, suddiviso in 60 punti più 40 per i due aspetti indicati.

Il punteggio supera di quattro quinti il massimo attribuibile e in questi casi le norme prevedono che si debba effettuare una verifica dell'offerta, ritenuta anomala per legge. Lo si farà direttamente con l'impresa vincitrice che dovrà illustrare e giustificare nel dettaglio la propria proposta. Questo serve ovviamente per evitare di trovarsi di fronte a inadempienze nel servizio o a problemi di varia natura che non si è in grado di prevedere al momento in cui l’appalto viene affidato. È insomma una forma di autotutela per le amministrazioni pubbliche.

Alla gara d'appalto per il servizio di igiene urbana – il dirigente di settore Giuseppe Pinna è il responsabile del procedimento – erano state ammesse sette ditte, alcune delle quali già conosciute in città perché avevano curato appalti dell’amministrazione comunale. Sono la Dusty di Catania, la San Germano di Pianezza, la Econord di Varese, la Ciclat ambiente di Ravenna, l’Ecologica di Villasor che poi ha presentato l’offerta migliore, la Asa di Spinea (Ve), la De Vizia di Torino.

Dopo il 100 attribuito alla Ecologica di Villasor, c’è il punteggio ottenuto dalla De Vizia transfer di Torino che ha ottenuto un punteggio complessivo di 87,334, suddiviso in 54,47 per l'offerta tecnica e 32,863 per quella economica, con un ribasso del 4,95%. Anche l'offerta della De Vizia, avendo superato i quattro quinti del punteggio massimo attribuibile, è soggetta a verifica per anomalia.

Tutto verrà definito nei prossimi giorni, intanto il servizio continuerà con l’attuale gestore che lo sta garantendo in proroga. La data di scadenza è quella del 30 ottobre, decisa dopo che a fine primavera l’amministrazione aveva preferito sospendere la procedura della gara d’appalto per rivedere alcuni dettagli del capitolato. (e.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes