La Nuova Sardegna

Oristano

marrubiu

«Hai fatto sparire tuo fratello» In tre condannati per ingiuria

MARRUBIU. Una frase incriminata, pronunciata di fronte a un testimone. Francesco Cicu e i suoi due figli Alessio e Simone hanno apostrofato un conoscente, Andrea Casula, «dicendogli che aveva...

28 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





MARRUBIU. Una frase incriminata, pronunciata di fronte a un testimone. Francesco Cicu e i suoi due figli Alessio e Simone hanno apostrofato un conoscente, Andrea Casula, «dicendogli che aveva picchiato suo fratello Francesco e di averlo fatto sparire con il suo cane». I due fratelli Casula non erano in buoni rapporti, come emerso in aula, e la frase fu pronunciata in un momento in cui Francesco Casula, dipendente dei Cicu, non si trovava da nessuna parte e in molti erano impegnati nelle ricerche nell’agro di Marrubiu, in località Bena Faus. Un episodio che è costata una denuncia ai tre e che il giudice Riccardo Ariu ha ritenuto lesivo dell’onore e del decoro di Andrea Casula, e per il quale ha condannato lunedì mattina i tre imputati per il reato di ingiuria.

L’avvocato difensore dei tre Cicu, Gianfranco Sollai, ha più volte ribadito come non ci fosse alcuna valenza offensiva nelle parole dei Cicu, l'intenzione di ingiuriare oppure un collegamento con la lesione dell’onore o al decoro della persona offesa. Tesi che tuttavia non è stata però accolta dal giudice monocratico, che ha confermato la condanna in primo grado e imposto ai tre una multa da 400 euro ciascuno.

La difesa ha già annunciato il ricorso per Cassazione. (cat.co.)

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative