La Nuova Sardegna

Oristano

l’emergenza

Dalla cella all’ospedale: 12 agenti per la sorveglianza

Dalla cella all’ospedale: 12 agenti per la sorveglianza

ORISTANO. Forze dell'ordine mobilitate per il ricovero di un detenuto in regime di alta sicurezza ( come sono la maggior parte dei reclusi nel carcere di Massama). L'uomo da alcuni giorni è...

30 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ORISTANO. Forze dell'ordine mobilitate per il ricovero di un detenuto in regime di alta sicurezza ( come sono la maggior parte dei reclusi nel carcere di Massama). L'uomo da alcuni giorni è piantonato in uno dei reparti dell'ospedale San Martino, dove è ricoverato per accertamenti.

Secondo quando si è appreso potrebbe essere stato colto da un principio di ischemia cerebrale, costringendo così il medico di turno della Casa circondariale a trasferire il detenuto in ospedale. L'emergenza si è verificata alcune notti fa tanto che le operazioni di trasferimento del carcerato non sono passate inosservate.

Una ambulanza del 118 scortata da tre auto della polizia penitenziaria è stata infatti notata mentre attraversava la città. Da quella notte il detenuto è ricoverato al San Martino per essere sottoposto agli accertamenti del caso.

In episodi come questi, nonostante il carcere di Massama sia dotato di un reparto medico, si fa ricorso a strutture esterne perché l’ambulatorio del carcere non ha le strumentazioni necessarie per i relativi accertamenti sanitari. Ma lo spostamento di un detenuto ad alta sicurezza comporta un impegno notevole per la polizia penitenziaria.

Per piantonare il detenuto, infatti, sono necessari nel corso delle 24 ore ben 12 agenti. È evidente che questo va a incidere in maniera pesante sui turni che la polizia deve effettuare anche all'interno della Casa circondariale.

Un problema da non sottovalutare se si pensa che nel nuovo carcere, come si sa da tempo, il numero degli agenti non è dimensionato alla struttura, nonostante il recente rafforzamento dell'organico, come hanno anche recentemente sottolineato i sindacati di categoria.

Elia Sanna

In Primo Piano
Il soccorso

Giovane amazzone cade da cavallo alla processione di Beata Maria Gabriella a Nuoro: è grave

Le nostre iniziative