La Nuova Sardegna

Oristano

Se la promozione turistica parte dal basso

Se la promozione turistica parte dal basso

Terralba, prime riprese del territorio tra S’ena Arrubia e Marceddì a cura del portale Beneveitos

30 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





TERRALBA. Con la videocamera in spalla per raccontare la bellezza del territorio. Dopo il tam tam su internet e il coinvolgimento di cittadini ed aziende è arrivato il momento di partire: “Beneveitos” inizia con le riprese del video che mostra il territorio che va da S’ena Arrubia a Marceddì.

Un film ma anche un documentario che mostra le bellezze, le specificità e l’identità di questo territorio grazie all’iniziativa di Beneveitos, un portale di produzioni video aperto nella cittadina da circa un anno da Graziano Atzori e Laura Satgia. Per realizzare questo video, il primo di una lunga serie che dovrebbero essere girati in diverse zone dell’isola, hanno chiesto il sostegno economico di cittadini ed aziende, e quel sostegno, anche se non è servito a raggiungere la cifra sperata, è comunque arrivato ed ha permesso di far partire questo progetto.

Attore principale di questo video, e protagonista del viaggio a piedi lungo l’itinerario S’ena Arrubia-Marceddì, sarà un ragazzo terralbese, Daniele Cuccu. Sarà il filo rosso che, con una sua storia personale, farà scoprire le specificità del territorio e le sue persone, tra cui diverse aziende che hanno voluto far parte del progetto.

«L’idea è quella di realizzare un documentario che racconti il territorio e ne promuova le risorse naturalistiche, culturali, strutturali e soprattutto umane, gli stagni, il mare, le fattorie, le strutture ricettive, le comunità e tanto altro», spiega Graziano Atzori.

L’iniziativa cade, dice ancora Atzori, «In un periodo in cui gli enti preposti alla valorizzazione del territorio non possono più investire capitali. È quindi la comunità che deve decidere se puntare sulle proprie risorse e promuoverle, per questo abbiamo lanciato il progetto utilizzando il sito produzionidalbasso.com».

Il principio che sta alla base è che la promozione del territorio, il turismo, hanno una ricaduta economica e sociale su tutta la cittadinanza, non solo per pochi addetti ai lavori. Già diverse aziende hanno deciso di aderire e sostenere il progetto, ottenendo così di comparire nel video.

Questo comunque è solo uno dei progetti di Beneveitos, che è anche un portale video che racchiude in un sistema tutti gli itinerari turistici sardi, raccontandone soprattutto le persone, gli operatori, gli eventi innovativi, i luoghi da scoprire. Un modo certamente diverso per mettere in rete le risorse turistiche dell’isola, fornendo un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono vivere e sperimentare la Sardegna.(c.d.)

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative