La Nuova Sardegna

Oristano

Il Fronte indipendentista non si scioglie

ORISTANO
Il Fronte indipendentista non si scioglie

ORISTANO. Il Fronte Indipendentista Unidu prosegue il suo percorso politico iniziato a Ghilarza lo scorso 8 settembre. L’annuncio, domenica scorsa, al termine dell’assemblea che si è tenuta in città....

31 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





ORISTANO. Il Fronte Indipendentista Unidu prosegue il suo percorso politico iniziato a Ghilarza lo scorso 8 settembre. L’annuncio, domenica scorsa, al termine dell’assemblea che si è tenuta in città. «Non sono venute a mancare le motivazioni politiche e tantomeno la partecipazione, il protagonismo e le competenze di tanti indipendentisti sardi decisi a costruire un grande soggetto popolare di alternativa al sistema coloniale – si legge in un documento – Avevamo dichiarato che questo non sarebbe stato un percorso meramente elettorale, pertanto, riteniamo che non sia venuta meno la necessità di dare una risposta solida e coerente ai tanti cittadini sardi stanchi della corruzione e della sudditanza dei partiti italiani e delle scelte opportuniste di alcuni gruppi storici dell'indipendentismo».

Il Fronte Indipendentista Unidu seguirà il percorso democratico, partecipativo, inclusivo e di radicamento territoriale: «Continuerà a tessere tutti quei rapporti politici con comitati, associazioni, liberi cittadini che hanno a cuore la difesa della nostra isola dalle speculazioni del sistema coloniale le quali stanno mettendo seriamente a repentaglio l'intero ecosistema della nostra terra – prosegue la nota – a sostenere quei soggetti sociali non compromessi con il sistema coloniale che lottano per la difesa e l'estensione dei diritti del lavoro e per la difesa dell'economia sarda e sosterrà pienamente il movimento linguistico fino all'obiettivo del bilinguismo perfetto».

Elezioni regionali 2024
I sardi alle urne

La Sardegna va a votare: seggi aperti dalle 6,30 alle 22

Le nostre iniziative