La Nuova Sardegna

Oristano

Firme oristanesi all’interno di Oculus

Firme oristanesi all’interno di Oculus

Giacomo Festa e altri programmatori nel progetto di realtà virtuale di un’azienda americana

07 luglio 2015
2 MINUTI DI LETTURA





ORISTANO. I programmatori oristanesi di Computer Lab sono stati tra i protagonisti di Sinnova, il salone dell'innovazione che si è svolto nei giorni scorsi a Cagliari. Le 130 imprese espositrici nell'edizione 2015 della rassegna hanno avuto la possibilità di mostrare le proprie innovazioni, conoscersi e tessere nuove reti di collaborazione.

Giacomo Festa, insieme a altri programmatori oristanesi, ha proposto un prodotto innovativo e particolare: l' Oculus Vr. Un casco visore in grado di riprodurre scenari di realtà virtuale.

Indossando il visore Oculus lo spettatore si ritrova protagonista all'interno del mondo virtuale riprodotto con un filmato o delle foto a 360 gradi.

L'interattività ti consente di volare nello spazio, di ammirare lo spazio infinito e di camminare in un paesaggio fantastico fatto di colori e di emozioni.

L'entusiasmo e la partecipazione dei tantissimi visitatori, soprattutto giovani, ha dimostrato quanto questo prodotto realizzato negli Usa sta spopolando in tutto il mondo grazie alle particolari e sofisticate potenzialità nel settore del 3D.

Giacomo Festa è, infatti, uno dei programmatori a livello nazionale al quale la società americana ha affidato lo sviluppo del software in Italia.

«L’Oculus VR che abbiamo presentato al salone, per praticità, è stato utilizzato con piccole sessioni dimostrative della durata di alcuni minuti - ha spiegato Giacomo Festa - che però hanno consentito all'utente di immergersi a 360 gradi in una realtà tridimensionale completamente diversa. Foto, video, documentari, applicazioni interattive sono solo alcune delle possibilità applicate alla realtà virtuale. Possiamo visitare un museo oppure una città dall'altra parte del mondo».

In uno dei filmati presentati a Cagliari l'èquipe Oristanese ha presentato un video inedito realizzato proprio nella città di Eleonora.

Nelle immagini, realizzate in 3D e a 360 gradi, emerge in modo spettacolare il centro della piazza Roma con la suggestiva torre di Mariano II e la fontana.

La ciliegina sulla torta sarà il prossimo video che ripropone un museo interattivo in realtà virtuale. L’Oculus avrà applicazioni molto interessanti anche in un mercato vasto e ricco come quello dei videogiochi.

Apprezzamenti e riconoscimenti per l'equipe Oristanese sono arrivati da Valter Songini organizzatore dell'evento Sinnova, grazie all'innovativo progetto proposto dalla Computer Lab.

Elia Sanna

In Primo Piano
Incidente

Tragedia a Sassari, cerca di sistemare la tenda solare, cade dal secondo piano e muore

Le nostre iniziative