Il parcheggio di S. Giusta fine di un’incompiuta

Bosa, si sblocca l’iter per la realizzazione delle opere conclusive e dell’apertura Dovrebbe così essere resa fruibile una struttura per decongestionare il traffico

BOSA. Passo in avanti nell’iter persbloccare la realizzazione e apertura, obiettivo prioritario ha annunciato più volte l’amministrazione in carica, del parcheggio di Santa Giusta. La giunta ha approvato una delibera con la quale si sancisce il collaudo delle opere eseguite, permettendo quindi di saldare le spettanze alla ditta che ha eseguito i lavori e procedere nel tentativo di sbloccare una situazione generale che regala a Bosa, da oltre dieci anni, una delle tante incompiute. Progetto di vecchia data infatti quello del parcheggio alla periferia est di Bosa, che nasce dall’esigenza di dare respiro viario al centro storico. Permettendo la sosta delle auto dei residenti, soprattutto estivi, a Sa Costa: considerato che alle vie del centro storico si potrebbe accedere dalla scalinata che si inerpica da piazza Santa Giusta fino a via Canonico Nino, con benefici anche per il Corso Vittorio Emanuele. Il progetto esecutivo dei lavori di “Realizzazione dei parcheggi pubblici in Via Santa Giusta” data al 30 dicembre 2003 con importo complessivo per la realizzazione dell’opera di poco inferiore al 1.300.000 euro. L’aggiudicazione definitiva dei lavori ad una impresa di Cagliari arriva il 25 luglio del 2007, con stipula del contratto d’appalto il mese seguente. Mentre i lavori risulteranno conclusi a fine ottobre del 2011. Si avvia quindi la fase di completamento delle infrastrutture e degli impianti tecnologici, la cui perizia tecnica viene approvata nel giugno del 2011, a cui se ne aggiunge un’altra nell’ottobre del 2012. Ma il parcheggio resta ancora chiuso, per diversi motivi spiega l’ultima delibera di giunta approvata il 23 ottobre dall’esecutivo guidato dal sindaco Mastino. L’amministrazione qualche mese fa aveva stornato da un capitolo di spesa dedicato ad interventi nella casa di riposo una cifra consistente, proprio con l’intento di sbloccare l’iter inceppato a Santa Giusta. “Per rendere fruibile l'opera pubblica è necessario eseguire degli interventi aggiuntivi e predisporre il certificato di collaudo tecnico amministrativo delle opere già eseguite” necessario anche per consentire la liquidazione del credito a saldo finale dei lavori eseguiti dalla ditta di Cagliari. Forse la scossa definitiva che porterà alla reale apertura del parcheggio. Difficile pensare però nel 2015, quanto più realisticamente nel 2016. Cioè quasi 13 anni dopo, sempre che tutto vada per il meglio, l’approvazione del progetto esecutivo del dicembre 2003.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes