Incidente in teatro, nuova udienza poi il rinvio

BOSA. Si procede coi tempi delle cause civili. Davanti al giudice della sezione civile, Giuseppe Carta, le parti hanno provveduto agli ulteriori adempimenti processuali e si rivedranno in aula il 10...

BOSA. Si procede coi tempi delle cause civili. Davanti al giudice della sezione civile, Giuseppe Carta, le parti hanno provveduto agli ulteriori adempimenti processuali e si rivedranno in aula il 10 ottobre. Il procedimento è quello legato all’incidente che avvenne al teatro civico il 30 maggio del 2010. Salvatore Ladu rimase invalido dopo che una porta lo travolse e, nel febbraio 2015, morì. Secondo i familiari che chiedono un risarcimento di 400mila euro, responsabile di quella morte sopraggiunta a distanza di anni è il Comune che aveva aperto la struttura pur in assenza del collaudo. Dopo che l’agenzia di assicurazioni Sara si è rifiutata di pagare proprio per la mancanza di tutte le autorizzazioni, il Comune ha citato in giudizio l’ex sindaco Piero Casula. Questi ha respinto l’addebito e così ieri ciascuna delle parti, attraverso gli avvocati Simona Pedde, Vittorio Delogu ed Enrico Roda, si è ritrovata di fronte al giudice. Ciascuno ha confermato le proprie tesi, quindi sono stati concessi i termini per ulteriori approfondimenti e depositi. Il 10 ottobre il giudice stabilirà quali prove potranno essere adottate.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes