Oristano, col bilancio bloccato restano in cassa i soldi per poveri e Sla

La sede del Comune in piazza Eleonora

Oggi arriva il commissario ad acta inviato dalla Regione. Se approva gli equilibri si sbloccano i pagamenti

ORISTANO. Usa dire che sono sempre i più deboli alla fine a farne le spese. Ne sanno qualcosa i, non pochi purtroppo, cittadini in attesa di ricevere dal Comune i contributi per i canoni d’affitto e e per i malati di Sla. Fondi la cui erogazione è rimasta bloccata.

È la conseguenza, sicuramente la più spiacevole perché a viverla sono persone in difficoltà non solo economiche, del ritardo nell’approvazione da parte del consiglio comunale degli equilibri di Bilancio.

Oggi è previsto l’arrivo del commissario ad acta nominato dalla Regione per deliberare ciò che il consiglio comunale non ha fatto: appunto l’approvazione degli equilibri di Bilancio e sbloccare così una serie di pagamenti e adempimenti che fino a oggi sono rimasti fermi. Fra questi, appunto, la liquidazione dei contributi per i canoni d’affitto e per i malati di Sla.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes