Mondo Ichnusa, parla l'azienda: "Ecco perché sospendiamo l'evento"

La Heineken: "Investiremo in produzione, il nostro obiettivo è portare Birra Ichnusa e i suoi valori in tutto il resto d’Italia"

ORISTANO. Dopo la notizia che la multinazionale della birra Heineken rinuncia a organizzare i concerti nell'isola - almeno per la prossima estate - ecco arrivare le precisazioni da parte della stessa azienda: “Rivalutare il futuro di Mondo Ichnusa, lo diciamo subito con chiarezza, non vuole dire diminuire gli investimenti sul territorio sardo. Il nostro obiettivo - spiega una nota l'Heineken - è portare Birra Ichnusa e i suoi valori in tutto il resto d’Italia. Per farlo saranno previsti aumenti di volumi produttivi, continuando a mantenere tutta la produzione in Sardegna, presso il birrificio di Assemini. A fronte di questi progetti ambiziosi, abbiamo dovuto, con rammarico, rinunciare a Mondo Ichnusa, ma non possiamo escludere che, in futuro possa essere ripreso, magari con una formula diversa".

"Sin dalla prima edizione Mondo Ichnusa - continuano dall'azienda - è stato costruito e coltivato, anno dopo anno, con passione e orgoglio. La scelta oggi è focalizzare le energie e le risorse sul rafforzamento dell’identità di Ichnusa con importanti investimenti a partire da quelli necessari per sostenere il mercato in Sardegna e, in futuro, anche nel continente. Il legame con la Sardegna è un pilastro imprescindibile per Ichnusa e si declina in un impegno concreto nel promuovere le eccellenze del territorio. A cominciare dall’impegno preso nello sport: con un accordo con la Dinamo Banco di Sardegna, la realtà cestistica più importante dell’isola e, a partire dal 2016, con la partnership triennale che vede unite Cagliari Calcio e Birra Ichnusa fino al 2019. Ma non solo. Il brand sostiene anche le più importanti feste della tradizione sarda come la Sartiglia, fino alla promozione dei giovani talenti, con il coinvolgimento degli studenti universitari nel Premio Ichnusa per il marketing".

WsStaticBoxes WsStaticBoxes