Assaporare lentamente le bellezze dell’isola

L’associazione Tramudas è nata per accompagnare i soci alla scoperta dei tesori naturali

ORISTANO. «Ventiquattromila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso». Parlava così della Sardegna il cantautore italiano Fabrizio De Andrè. Un paradiso fatto di paesaggi mozzafiato che cambiano a ogni passo, un mosaico di spiagge, montagne e pianure impregnati di storia e arredati da una flora altrettanto affascinante. Una terra da scoprire, da vivere, da ammirare proprio come fa l'associazione escursionistica oristanese Tramudas.

«Siamo nati da un gruppo di amici che aveva voglia di passeggiare insieme – raccontano il presidente e la segretaria dell'associazione, Giorgio Pani e Adriana Boy - . Poi, in poco tempo, siamo diventati circa 90 soci».

Le escursioni si svolgono principalmente nel fine settimana in provincia di Oristano ma si spingono anche verso tutto il territorio regionale e a volte anche all'estero. L'associazione organizza dei corsi di escursionismo per i vari livelli che vanno dal T (turistico) al livello EEA (escursionisti esperti attrezzati). «I percorsi sono divisi in tre gruppi a seconda del livello di difficoltà che andranno ad affrontare gli escursionisti: turisti, escursionisti esperti, esperti attrezzati – proseguono -. Ad esempio, il percorso turistico non è impegnativo, è adatto a tutte le età ed è accessibile a tutti senza grande preparazione fisica. Abbiamo anche proposte per i “gruppi di cammino” nei dintorni, passeggiate più leggere per ammirare e conoscere il nostro territorio».

Camminare sì, ma in sicurezza. È questo un altro punto di forza di Tramudas che fa della sicurezza delle escursioni una sua priorità. «Tutti i soci sono assicurati e presentano un certificato medico sportivo. Si cammina in sicurezza, ben attrezzati già per quanto concerne l’abbigliamento – proseguono Giorgio Pani e Adriana Boy -. Inoltre, prima delle escursioni, facciamo un sopralluogo per la preparazione dei percorsi in modo da poter offrire indicazioni dettagliate sugli obiettivi dell'escursione e sulle particolarità del percorso e del paesaggio durante un piccolo corso di formazione che solitamente si tiene il mercoledì prima della partenza».

Ad accompagnare gli escursionisti, che si spostano in gruppi di 15-20 persone, tre guide, di cui una formata proprio dall'associazione. Figure professionali che raccontano anche la natura e le peculiarità dei luoghi insegnando ad amarli, ammirarli e rispettarli. «Visitiamo posti suggestivi, luoghi fantastici, miniere di vegetazione e di paesaggi mozzafiato che spesso, anche se residenti in Sardegna, erano rimasti ai più sconosciuti – proseguono-. Cerchiamo, inoltre, di far notare ai soci il rispetto per l'ambiente tant'è che dove è possibile ci impegniamo anche a portare via i rifiuti lasciati da chi è passato prima di noi».

Chi volesse unirsi al gruppo di escursionisti o ricevere maggiori informazioni può inviare una mail a tramudas@tiscali.it

Roberta Fois

WsStaticBoxes WsStaticBoxes