PalaTharros vietato alla scuola, il sindaco: c’è una soluzione

ORISTANO. Una palestra per gli alunni della Scuola Media "Eleonora d'Arborea"? La risposta definitiva si avrà, probabilmente, solo nel prossimo anno scolastico. Nei mesi scorsi aveva destato malumori...

ORISTANO. Una palestra per gli alunni della Scuola Media "Eleonora d'Arborea"? La risposta definitiva si avrà, probabilmente, solo nel prossimo anno scolastico. Nei mesi scorsi aveva destato malumori tra docenti e studenti dell'istituto l'impossibilità di svolgere le lezioni di educazione fisica al PalaTharros. L'edificio, dopo i lavori di ristrutturazione terminati lo scorso settembre, era stato assegnato in concessione alla Pallavolo Ariete Oristano, rimanendo però inutilizzato tutte le mattine e costringendo le classi a scomodi traslochi. Un apparente cortocircuito che ha portato i consiglieri di opposizione Francesco Federico, Maria Obinu ed Efisio Sanna ad un'interpellanza, e ha spinto i genitori degli alunni a una raccolta di firme rimaste però ignorate. Critiche mal digerite dal sindaco, Andrea Lutzu, che contrattacca: «Il Comune ha inviato una comunicazione ufficiale rispondendo all'esigenza della scuola che vorrebbe beneficiare del PalaTharros ma che, in questo momento, non è possibile utilizzare. I motivi sono comprensibili, parliamo di una struttura in cui i lavori sono finiti recentemente e che non è stata ancora collaudata per eventi di un certo tipo. È stata assegnata temporaneamente ad una società che ne ha anche la custodia e con cui ragioneremo per rendere l'impianto utilizzabile anche per la scuola, nel prossimo anno scolastico. Occorre redigere un documento considerato che non si tratta di una palestra scolastica, bensì di un impianto sportivo». Il sindaco respinge le accuse di violazione del diritto allo studio: «Questo discorso avrebbe valore se parlassimo di palestre scolastiche, mentre qui ci riferiamo ad impianti sportivi. Il Comune deve favorire l'accesso agli impianti e lo sta facendo mettendo a disposizione la palestra di San Nicola. Lo fa gratuitamente, a differenza di quanto avveniva fino allo scorso anno, e con trasporto degli studenti in pullman. Inoltre abbiamo messo a disposizione anche il manto erboso del campo Tharros, utilizzabile nei giorni di bel tempo. Poi qualcuno sicuramente si lamenterà...». La proposta formulata alla dirigente potrebbe avere un riscontro positivo. «Ancora non so, ma ritengo che la dirigente scolastica possa gradire questo impegno. È una situazione temporanea, se tutto andrà bene dal prossimo anno potranno usufruire del Palazzetto». Con l'auspicio che questo compromesso faccia calare il sipario su una situazione ai limiti del grottesco.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes