oristano
cronaca

Un mare di schiuma invade il lago Omodeo, il fenomeno è impressionante

La causa potrebbe essere l'inquinamento organico prodotto dalle attività umane. Indaga il corpo forestale


15 settembre 2018


SEDILO. Un enorme banco di schiuma si è materializzato lungo un tratto della sponda destra del lago Omodeo, nel territorio di Sedilo. La presenza dell'inquietante distesa bianca è stata segnalata al Corpo forestale e di vigilanza ambientale di Oristano, che oggi ha inviato sul posto una pattuglia per effettuare i prelievi di alcuni campioni d'acqua e degli agenti schiumogeni. La prima ipotesi formulata dai forestali è che si possa trattare di eutrofizzazione, che può essere causato dall'inquinamento organico prodotto dalle attività umane, dai prodotti dei rifiuti industriali o dal dilavamento dei fertilizzanti usati in agricoltura, che in zona è un'attività scarsamente praticata. Sarà il corpo forestale ad accertare l'origine e l'effettiva provenienza della schiuma. (mac)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.