È tempo di concerto e il Natale si riempie di canti e suoni

SENEGHE. Domani alle 20, nella splendida cornice costituita dalla chiesa Parrocchiale, è in programma il consueto concerto di Natale “Un ’istella a mesunotte”. L’evento, giunto alla sua 19esima...

SENEGHE. Domani alle 20, nella splendida cornice costituita dalla chiesa Parrocchiale, è in programma il consueto concerto di Natale “Un ’istella a mesunotte”. L’evento, giunto alla sua 19esima edizione, è organizzato dall’associazione culturale Ars Antiqua, da cui prende nome l’omonimo coro polifonico, ed è inserito nel più ampio progetto denominato “Seneghe, un borgo che canta”, all’interno del quale, durante l’anno che si sta concludendo, è stata organizzata una serie di iniziative in collaborazione e con il patrocinio del Comune. Il concerto di domani sera nasce da un progetto musicale del maestro Nicola Piredda e unisce tre cori e un’orchestra in un esperimento musicale che coinvolgerà una cinquantina artisti e che si preannuncia di grande impatto scenico.

Insieme al coro Ars Antiqua, alla kermesse musicale prenderanno parte il coro maschile Monteferru e il Vocal Ensemble Globe Music di Oristano. La novità di questa edizione è rappresentata dalla presenza dell’Orchestra Shardana, recentemente formatasi, che annovera un organico di musicisti provenienti da varie zone della Sardegna. Per l’Orchestra Shardana sarà il battesimo ufficiale, ma il sodalizio è sicuramente destinato a diventare una realtà stabile nel panorama musicale non solo oristanese. Il concerto aprirà con l’esibizione del coro delle voci bianche Ars Antiqua e prevede un gran finale con tutti i cori riuniti accompagnati dall’orchestra. Saranno proposti i brani natalizi e della musica classica. La serata sarà presentata da Vincenza Pala, Presidentessa della Pro Loco, che ha aderito e collabora al progetto culturale predisposto dall’associazione Ars Antiqua. (pi.maro.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes