A Norbello illuminazione solo con led

Sostituiti tutti i 361 punti luce del paese, attivati anche nella zona Pip

NORBELLO. Sono sempre di più i centri della Provincia che decidono di cambiare il sistema di illuminazione pubblica con lampade a led, affidandosi a operatori che eseguono i lavori “chiavi in mano”, senza un aggravio dei costi finali ma con un contratto pluriennale di assistenza e fornitura di energia. I risultati sono ormai standardizzati: risparmio energetico, minori emissioni di gas serra e un servizio di illuminazione moderno e sicuro.

L’ultimo comune della provincia ad avere scelto la strada del tutto-led è Norbello, dove si sono conclusi i lavori di realizzazione della nuova illuminazione. Sono stati sostituiti 361 punti luce con nuovi impianti a Led e opere di messa a norma degli impianti per 258mila euro. Il tutto con una riduzione delle emissioni di gas serra e con un consumo di energia inferiore per circa il 62% (85 mila kwh all’anno). L’intervento è stato eseguito dall’azienda Menowatt Ge SpA di Grottammare in provincia di Ascoli Piceno.

«In precedenza avevamo organizzato alcuni interventi del genere ma soltanto adesso possiamo dire che i lavori sono organici e riguardano tutto il paese – commenta l’assessore di Norbello Andrea Carta – Inoltre in alcune zone, come nell’area Pip, abbiamo installato nuovi punti luce, prima assenti. Il tutto senza aumentare i costi della bolletta energetica per il Comune: Menowatt ha effettuato i lavori a suo carico, mentre la nostra comunità ha in questo momento un sistema di pubblica illuminazione efficiente, sicuro e ambientalmente più compatibile», conclude l’assessore.

Soddisfatto della collaborazione anche l’amministratore delegato della Menowatt Ge Spa Adriano Maroni. «Si tratta di impianti di illuminazione all’avanguardia per le tecnologie usate. Il tutto sviluppato internamente alla nostra azienda e adoperando materiali e intelligenze rigorosamente Made in Italy».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes