oristano
cronaca

Sant’Efisio cambia volto, inaugurata piazza Lucio Abis

ORISTANO. È il primo, tra grandi progetti di riqualificazione urbana di Oristano Est, ad andare in porto: il rifacimento della piazza che fino al 2009 ospitava le case minime è giunto a conclusione...


24 dicembre 2019 di Davide Pinna


ORISTANO. È il primo, tra grandi progetti di riqualificazione urbana di Oristano Est, ad andare in porto: il rifacimento della piazza che fino al 2009 ospitava le case minime è giunto a conclusione con l’inaugurazione del nuovo spazio. «Un punto di riferimento per il quartiere», così l’ha definita durante la cerimonia di ieri mattina il sindaco Andrea Lutzu, che ha voluto sottolineare l’importanza della scelta di intitolare la piazza a Lucio Abis, scomparso cinque anni fa. Originario di Villaurbana, fu uno dei principali esponenti della Democrazia Cristiana oristanese: più volte consigliere regionale e presidente della Regione tra il 1970 e il 1971, venne eletto senatore nel 1972 e rimase a Palazzo Madama fino al 1994. Fu il relatore della legge che istituì, nel 1974, la provincia di Oristano. Ieri è stata scoperta la targa in suo onore, alla presenza delle nipoti e della cognata, ed è stata finalmente aperta al pubblico la nuova piazza dove troverà posto il mercatino tradizionale.

Sono 54 gli stalli a disposizione dei commercianti, che non staranno più in strada, come avveniva prima della piccola rivoluzione urbanistica avviata dalla giunta Tendas. In più i commercianti avranno a disposizione uno spazio interamente dedicato a loro in occasione dei due giorni settimanali in cui si tiene il mercatino: un’opportunità di rilancio per un appuntamento tradizionale del commercio oristanese che, da qualche anno, aveva dovuto fare i conti con le difficoltà logistiche dovute ai lavori di riqualificazione di via Aristana e via Arborea. Un’opportunità anche per il quartiere che ora avrà a disposizione uno spazio di aggregazione e che non dovrà più affrontare il problema delle strade chiuse in occasione del mercato.

La piazza inoltre potrà essere utilizzata per altri eventi grazie alla presenza di un bar e di un maxischermo, che potrebbe permettere la trasmissione di eventi sportivi di grande interesse, cosa ormai resa difficile nelle piazze centrali a causa delle stringenti normative di sicurezza. «La città sta cambiando volto, sia con Oristano Est che con i progetti di riqualificazione di piazza Manno e piazza Ungheria» ha dichiarato il sindaco Lutzu.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.