Vacanza a metà prezzo per salvare 60 cavalli

L’idea dell’Horse Country di Arborea, il maggiore centro per il turismo equestre Servono subito soldi per accudire gli animali e così nasce la proposta

ARBOREA. Per dar da mangiare a 60 cavalli, c’è bisogno dell’aiuto dei clienti dell’hotel. Ora non ci sono, ma i clienti del futuro possono prevedere una vacanza. Gli ospiti ancora immaginari possono infatti acquistare adesso, con uno sconto del 50 per cento, parte del loro soggiorno nell’albergo e così dare una mano ai gestori perché continuino ad assistere al meglio i loro splendidi animali. È la strategia promossa dall'Horse Country di Arborea, una fra le più prestigiose strutture turistiche della costa sud occidentale e la più importante in Sardegna per il turismo equestre.

Conosciuto in tutto il mondo, non solo perché assieme alle classiche offerte di un hotel sul mare abbina la possibilità di trascorrere le vacanze praticando tantissime attività equestri, dalle lezioni per i principianti fino al suggestivo bagno in mare a cavallo, passando per trekking ed escursioni, ma anche in quanto sede di prestigiose gare equestri internazionali, l’Horse country, attraverso lo slogan “acquista adesso le tue cavalcate per supportare il turismo equestre”, cerca risorse immediate per poter mantenere l’imponente patrimonio di cavalli del centro ippico del resort.

Mantenere un cavallo è molto oneroso, si stima che ci vogliano non meno di 400 euro al mese, perché oltre che al mangiare bisogna pensare alle cure costanti e non solo di tipo veterinario. Moltiplicando la cifra per 60 cavalli, significa che servono non meno di 24mila euro al mese per assicurare il mantenimento dei cavalli. Il documento che accompagna l'avvio della campagna promozionale, sottolinea come i cavalli siano elemento fondamentale della vacanza tutta natura proposta dalla struttura, all'interno di un’oasi verde con 40 ettari di parco privato «che rende la struttura per natura stessa sicura e perfetta per garantire il distanziamento sociale imposto dalle attuali normative», scrivono, anticipando la candidatura del resort come meta di riferimento della prossima stagione estiva che, se partirà, avverrà comunque in piena Fase 2.

La lunga fermata di queste settimane anche in una struttura organizzata come l’Horse country, ha avuto effetti pesantissimi. «Per mantenere in vita il sistema basato sul turismo equestre è necessario supportare costantemente i cavalli», spiegano i responsabili della struttura. Da qui l'appello ai propri clienti e in generale a tutti gli appassionati e a chiunque sarà disposto a partecipare ad acquistare anticipatamente la parte caratterizzante delle vacanze al resort. «Quello che proponiamo – spiegano da Horse country resort – è di acquistare oggi un servizio a metà prezzo così da supportarci nella gestione degli equini in questi mesi di difficoltà».

E' stata così ideata una gift equicard, valida per dieci ore di attività a cavallo, a 100 euro anzichè le normali 200. Chi deciderà di acquistarla adesso potrà scegliere come trascorrere l’attività equestre. Il listino include infatti lezioni, passeggiate, escursioni, trekking, bagno a cavallo, ma anche attività con i pony e in carrozza. Il vantaggio è che potrà essere utilizzata fino a esaurimento da tutti i componenti della famiglia nell’arco del 2020 e per tutto il 2021. L’albergo ripone molte aspettative sulla riuscita della campagna promozionale. Dice infatti il manager, Riccardo Giachino: «Ci crediamo e stiamo facendo di tutto per migliorarci. Siamo convinti che la stagione turistica partirà e i nostri clienti avranno la possibilità di trascorrere la loro vacanza in libertà, ma anche in assoluta sicurezza».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes