Tre nomi per la Fondazione Oristano

Scelti i componenti per il Comitato che si occupa di beni e attività culturali

ORISTANO. Un connubio tra formazione, esperienza e giovane età. Sono le caratteristiche alla base della scelta di Carla Del Vais, Ferruccio Diana e Federica Pala, quali tre “componenti esperti”, scelti dal consiglio di amministrazione della Fondazione Oristano per completare il Comitato per i beni e le attività culturali presieduto da Santina Raschiotti.

La scelta, maturata dopo alcune riunioni in videoconferenza del Cda, è frutto della valutazione di dodici curriculum pervenuti in risposta alla manifestazione di interesse bandito dalla Fondazione e scaduto lo scorso 5 gennaio. I posti in palio, su dodici candidature, erano tre. Ruoli non retribuiti, ma evidentemente ugualmente appetibili nella funzione, visto che i prescelti si occuperanno, insieme alla commissione dell’organizzazione e della promozione di attività e progetti culturali.

La valutazione dei curriculum, che sino a ieri non erano stati resi pubblici, ha seguito tre linee guida: puntare su persone preparate accademicamente nel settore culturale, con esperienza, in modo da tramutare idee in progetti concreti in tempi e modi veloci e possibili, dare spazio a nuove leve, capaci, insieme a figure più mature, di dare nuova linfa vitale al comitato, con idee innovative, a portata dei giovani. Seguendo questo filo conduttore la scelta del consiglio di amministrazione è ricaduta su un’archeologa come Carla Del Vais, un imprenditore come Ferruccio Diana, figlio di un politico navigato come Mario Diana oltre che presidente dell’Associazione dei giovani imprenditori, e una giovane studentessa universitaria come Federica Pala.

A completare il comitato, oltre alla presidentessa Santina Raschiotti e ai nuovi tre componenti, ci sono anche Massimiliano Sanna, assessore comunale alla Cultura, Francesco Obino, direttore della Fondazione, Maria Rimedia Chergia, dirigente comunale, Raimondo Zucca, direttore dell’Antiquarium Arborense, Antonella Casula, responsabile dell'Archivio storico comunale, Maurizio Casu, curatore di Museo Oristano e del Centro cocumentazione sulla Sartiglia, Nadia Usai, responsabile della Promozione, tutela e marketing della Fondazione Oristano e Anna Paola Delogu, coordinatrice delle attività museali.

Nei prossimi giorni, il consiglio si riunirà ancora per vagliare le undici candidature per il Comitato Turismo, per il quale, al momento, si ha una sola certezza. Dopo la scelta di Dora Soru come presidentessa, e le successive dimissioni a seguito della nomina ad assessora all'urbanistica, la figurare che dovrà presiedere il comitato dovrà essere una donna.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes