Cinquanta tute protettive per il San Martino

ORISTANO. Cinquanta tute protettive arrivano all’ospedale San Martino di Oristano.Non si ferma la catena solidale di distribuzione del materiale sanitario per gestire la situazione da emergenza...

ORISTANO. Cinquanta tute protettive arrivano all’ospedale San Martino di Oristano.

Non si ferma la catena solidale di distribuzione del materiale sanitario per gestire la situazione da emergenza sanitaria legata al Coronavirus perchè una cinquantina di tute di biocontenimento sono state consegnate dalla direzione regionale dei Vigili del Fuoco, su richiesta della Protezione Civile, alla Assl di Oristano, da destinare al personale dell'ospedale che accoglie solo i casi sospetti di Covid.

Materiale indispensabile, in dotazione ai Nuclei batteriologici chimico radiologici dei Vigili del Fuoco, necessario per proteggere da esalazioni tossiche e rischi biologici gli operatori medico sanitari della struttura ospedaliera.

Per fortuna che secondo la Assl la fase emergenziale si avvicina alla conclusione e pertanto la dotazione in arrivo dovrebbe essere sufficiente a trattare i possibili pazienti Covid in arrivo per un tempo ampio.

Intanto, altre settanta tute sono state donate dall'esercizio commerciale Bobomania al Pronto Soccorso dello stesso ospedale, mentre la Errekappa Euroterapeutici ha consegnato gratuitamente le visiere stampate in 3D, dispositivi di protezione, ai reparti di Neuroriabilitazione e di Nefrologia.

«Alla direzione regionale e al comando provinciale dei Vigili del Fuoco, oltre che alle due aziende private che hanno donato i dispositivi di protezione, va il ringraziamento della Assl oristanese per il prezioso contributo», si legge in un comunicato.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes