Concessioni demaniali, c’è la proroga sino al 2033

ORISTANO. Il Comune si adegua alle disposizioni nazionali e predispone tutto per prorogare fino al 2033 le concessioni demaniali marittime di Torregrande, come stabilito dalla finanziaria approvata...

ORISTANO. Il Comune si adegua alle disposizioni nazionali e predispone tutto per prorogare fino al 2033 le concessioni demaniali marittime di Torregrande, come stabilito dalla finanziaria approvata dal primo governo Conte a fine 2018. La decisione del governo sollevò molte polemiche dato che le concessioni di chioschi e stabilimenti sono teoricamente scadute nel 2018 e che in molti temono che l’Unione Europea possa annullare tutto e punire l’Italia con una multa.

È un’eventualità che anche la giunta comunale ha preso sul serio, tanto che nella delibera si specifica che il dirigente dovrà inserire nei singoli atti di proroga stipulati con ogni concessionario una clausola che garantisca la possibilità di annullare l'atto, nel caso in cui la Corte europea emetta il suo verdetto negativo.

A proposito di Torregrande e di estate chi intende avviare centri estivi a favore di bambini e adolescenti, deve presentare un progetto al Comune almeno dieci giorni prima della data di avvio dell’attività. Il progetto deve essere conforme alle linee guida stabilite dal decreto della presidenza del consiglio dei ministri del 17 maggio e a una serie di norme sanitarie riportate anche nell’ordinanza della Regione. (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes