Imu, è tempo di ravvedimento operoso La prima rata della Tari si paga il 16 luglio

ORISTANO. Arriva il momento di pagare i tributi comunali. Chi, per vari motivi, non abbia saldato l’Imu entro la scadenza stabilita, può porvi rimedio utilizzando l’istituto giuridico del...

ORISTANO. Arriva il momento di pagare i tributi comunali. Chi, per vari motivi, non abbia saldato l’Imu entro la scadenza stabilita, può porvi rimedio utilizzando l’istituto giuridico del ravvedimento operoso che

consente al contribuente di sanare spontaneamente la propria posizione con una sanzione ridotta rispetto a quella normale. La riduzione e gli interessi saranno calcolati in base ai giorni di ritardo. Sul sito del Comune è a disposizione il calcolatore online che permette di effettuare il calcolo della cifra da pagare col ravvedimento operoso. In considerazione del particolare periodo, l’amministrazione ha deciso di posticipare i versamenti della Tari, la tassa sui rifiuti. La delibera di giunta ha disposto lo slittamento delle quattro rate: la prima scadenza è fissata per 16 luglio; la seconda il 16 settembre; la terza il 16 novembre e l’ultima il 16 dicembre.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes