Magomadas, Geco rinuncia al Riesame. Impianto fanghi sotto sequestro

Impossibile conoscere i motivi di una decisione sicuramente valutata dall’azienda che non ha rilasciato nessun commento

MAGOMADAS. Rimane sotto sequestro giudiziario, l’impianto per il trattamento dei reflui da depurazione. La Geco, proprietaria dello stabilimento, con un clamoroso ripensamento ha deciso di rinunciare al ricorso al giudice del riesame, al quale, si erano rivolti dopo che la procura della Repubblica di Oristano aveva messo i sigilli all’impianto. Impossibile conoscere i motivi di una decisione sicuramente valutata dall’azienda che non ha rilasciato nessun commento. Lo stesso avvocato Danilo Mattana, che difende Leonardo Galleri, il legale rappresentante dell’azienda che in Planargia ha realizzato e gestisce l’impianto al centro di pesanti contestazioni da parte dei cittadini della zona, che temono che l’impianto, oltre ai disagi per gli odori, possa provocare danni ambientali se non addirittura, rischi per la salute, non ha voluto commentare.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes