Il Rock per Gramsci spegne diciassette candeline

ALES. «Essere riusciti, anche in quest'anno difficile, a organizzare Rock X Gramsci è un segnale di sostegno concreto al mondo dell'arte e della cultura, fra i più colpiti e i meno tutelati nel...

ALES. «Essere riusciti, anche in quest'anno difficile, a organizzare Rock X Gramsci è un segnale di sostegno concreto al mondo dell'arte e della cultura, fra i più colpiti e i meno tutelati nel corso della pandemia». Con queste parole gli organizzatori della rassegna musicale e culturale, giunta alla diciasettesima edizione, presentano l'appuntamento previsto ad Ales alle 21 in piazza Santa Maria. È necessario prenotarsi con una mail all'indirizzo casanatalegramsci@tiscali.it. L'ingresso è comunque gratuito. La serata sarà aperta dall'attore e regista teatrale Giacomo Casti, che leggera un articolo di Gramsci del 1917 intitolato "Margini". Sarà poi la volta della storica Alessia Masini, che presenterà intervistata da Alessandro Cauli, il libro "Siamo nati da soli. Rock, punk e politica in Italia e in Gran Bretagna (1977-1984). Infine arriva la musica, con l'esibizione del chitarrista villacidrese Mauro Vacca, in arte Vanvera, in duo con Roberta Etzi con un set ricco di richiami al folk americano e a seguire Xu', alias Andrea Pilleri, con il suo mix di punk e musica elettronica.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes